Rijeka: successo sofferto, ma meritato. Slaven Ko (2-0)

I giocatori del Rijeka festeggiano il successo sullo Slaven Belupo

Dopo quasi un mese il Rijeka è sceso nuovamente in campo in campionato. Nel frattempo lo ha fatto per due volte in Europa League, con risultati davvero eccellenti. Ecco perché ieri sera, contro lo Slaven Belupo nel posticipo del settimo turno, tutti si attendevano un facile successo. Ma non è stato così, perché alla fine a Rujevica è arrivata sì la vittoria, però molto più sofferta del previsto. A decidere il match, sotto gli occhi del presidente Damir Mišković e di 2.275 spettatori, sono state una rete di Andrijašević un po’ fortunosa e un rigore trasformato da Kulenović in pieno recupero. Guai però dire che il Rijeka non abbia meritato i tre punti.

Allo stadio Rujevica hanno trovato posto 2.275 spettatori

RIJEKA-SLAVEN BELUPO 2-0
MARCATORI: 1-0 Andrijašević al 68’, 2-0 Kulenović (R) al 92’.
RIJEKA (3-5-2): Nevistić, Velkovski, Capan (dal 28’ Escoval), Smolčić, Tomečak, Čerin, Pavičić, Lončar (dall’81’ Lepinjica), Štefulj, Andrijašević, Kulenović. All.: Simon Rožman.
SLAVEN BELUPO (4-4-2): Filipović, Božić, Prce, Paracki, Glavičić (dal 76’ Iličić), Lulić (dal 46’ Jeffren), Bogojević, Goda, Bačelić-Grgić, Knoll (dal 46’ Krstanović), Etoundi (dall’83’ Boakye). All.: Tomislav Stipić.
ARBITRO: Vučković di Zagabria.
NOTE: stadio Rujevica, spettatori 2.275. Ammoniti: Tomečak, Goda, Prce, Štefulj.

Facebook Commenti