Rijeka. Labrović e Ampem hanno finalmente firmato

Ufficializzato l’arrivo del portiere e dell’esterno offensivo. «Puntiamo a un campionato di vertice», dicono in coro

Nediljko Labrović e Prince Ampem posano con la nuova maglia

Si sblocca finalmente il mercato del Rijeka. Risolti gli ultimi cavilli burocratici, che avevano fatto slittare tutto di qualche giorno, il portiere Nediljko Labrović e l’esterno offensivo ghanese Prince Obeng Ampem sono ufficialmente due giocatori della società di Rujevica. Il primo ha firmato un quadriennale, il secondo un triennale con opzione per un altro anno. Arrivano entrambi dallo Šibenik, reduci da una buona stagione e con la salvezza centrata con largo anticipo. Ora un nuovo e importante step nella loro carriera. “Per me è un onore essere qui – dice l’estremo difensore classe 1999, messosi in luce nell’ultimo campionato con la maglia degli sebenzani –. Spero di ripagare la fiducia riposta in me da parte della società. L’unica cosa mi sento di promettere è di lavorare duro ogni giorno. Obiettivi? Migliorare il piazzamento dell’ultima stagione. Il Rijeka deve stare in alto”.

 

Un pensiero condiviso anche dal suo compagno di squadra Ampem, che ha chiuso l’ultima annata con un bilancio di 4 gol e 3 assist. Il Rijeka peraltro lo ricorda molto bene visto che lo scorso novembre nella sfida dello Šubićevac era stato il migliore in campo fornendo entrambi gli assist per il 2-0 con cui i padroni di casa regolarono i fiumani. “Arrivo in un grande club, con ben altre ambizioni rispetto allo Šibenik. Puntiamo a disputare un campionato di vertice”, ha aggiunto il 23.enne nativo di Sunyani, che a Rujevica si augurano possa ripercorrere le orme del suo illustre connazionale Maxwell Acosty.

Di mercato ha parlato Srećko Juričić, sottolineando che al momento non si registrano particolari movimenti, anche se l’interesse nei confronti di alcuni giocatori non manca. “Ci sono richieste, però al momento si tratta semplicemente di sondaggi e quindi di offerte ufficiali finora non ce ne sono state, ma è normale perché il mercato non è ancora entrato nel vivo. Ad ogni modo, ci aspetta un’estate intensa sotto questo punto di vista”, ha detto l’ex direttore sportivo.

L’Empoli non molla Lončar

Intanto dall’Italia continuano a susseguirsi voci circa un possibile sbarco di Stjepan Lončar in Serie A. Non è un mistero che uno dei pezzi pregiati del Rijeka abbia estimatori nello Stivale. In particolare l’Empoli, che sarebbe fortemente interessato al duttile centrocampista bosniaco. Il valore del suo cartellino si aggira tra i 2 e i 2,5 milioni di euro, cifra che soddisferebbe le richieste dei fiumani, i quali tuttavia possono concedersi il lusso di giocare al rialzo visto che il giocatore ha da poco rinnovato fino al 2023. D’altro canto però, i toscani freschi di promozione difficilmente saranno disposti ad alzare la posta. E naturalmente bisognerà infine fare i conti con la volontà del giocatore, che sembra comunque gradire il trasferimento in Italia, anche se non necessariamente in Toscana.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.