Rijeka in lacrime: addio alla leggenda Vladimir Lukarić

0
Rijeka in lacrime: addio alla leggenda Vladimir Lukarić

Prima calciatore, poi allenatore e spalla di tanti tecnici.Il Rijeka piange la scomparsa di Vladimir Lukarić, autentica leggenda di Cantrida, personaggio che ha inciso a caratteri cubitali il suo nome nei più grandi successi del club fiumano.
Nato il 22 gennaio 1939, ha acquisito le sue prime conoscenze calcistiche a Crikvenica, come  un altro suo famoso concittadino, anche lui membro della nazionale, Marijan Brnčić.  Arrivò a Fiume e si impose subito in una forte competizione di ottimi giocatori, tanto da diventare il primo membro della nazionale jugoslava nella storia del club. Lukarić ha esordito in nazionale il 18 giugno 1961 a Belgrado contro il Marocco con una vittoria per 3-2.
In quella formazione del Rijeka lo portò l’indimenticabile Stojan Osojnak, prima come giocatore, poi come allenatore.  È stato anche allenato per un certo periodo da Vladimir Beara, uno dei portieri più famosi nella storia del calcio nell’ex Jugoslavia.
Una squadra che non si può scordare: Jantoljak, Milevoj, Mugoš, Radaković, Šangulin, Vranković, Lukarić, Tomljenović, Gulin, Naumović e Vukoje.
Lukarić, parlano i ricordi, era una punta veloce scaltra e imprevedibile con discreto fiuto del gol. In 265 presenze in maglia bianca mise a segno 55 reti.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display