Quattro partite per il riscatto

Luka Stanzl/PIXSELL

Nove punti in 14 partite: è questo il misero bottino racimolato fin qui dall’Istra 1961 in campionato. Ora, dopo la sosta per gli impegni della nazionale nella Nations League, per i polesi e per le altre squadre di Prima lega arriva il rush finale di quattro turni prima della sosta invernale, che durerà fino a febbraio.
Da qui al 15 dicembre la squadra di Krunoslav Rendulić affronterà nell’ordine il Gorica (in trasferta), l’Inter (in casa), l’Hajduk (a Spalato) e il Rudeš (al Drosina). Quel che fa ben sperare i sostenitori dell’Istra 1961 è che nella prima delle quattro fasi a orologio i polesi hanno conquistato 6 punti nelle ultime quattro gare. Tre a Zaprešić e altrettanti in casa del Rudeš, ossia i due terzi dei punti ottenuti fino ad allora. Si tratta, dunque, di avversari alla portata contro i quali sarà assolutamente necessario fare bottino pieno e aggiungervi magari qualche punticino dalle trasferte a Velika Gorica e al Poljud nel tentativo di agganciare prima della sosta invernale l’Inter e lo Slaven Belupo, che precedono i polesi in classifica.
Come si presenta l’Istra 1961 in vista di questo poker di partite? L’addio di Curro Torres ha lasciato un vuoto che si fa sentire sia nelle prestazioni che nella raccolta di punti. Nelle tre partite al timone dell’Istra 1961 (due in campionato e una in coppa), Krunoslav Rendulić ha subito altrettante sconfitte e il morale della squadra è sotto i tacchi.
Durante la settimana scorsa, il nuovo tecnico ha dovuto registrare diverse assenze, per cui non è riuscito a svolgere la preparazione che avrebbe voluto. Julio Rodirguez, Petar Bosančić e Agron Rufati erano assenti per gli impegni con le rispettive nazionali, il primo con quella seniores del Panama, gli altri due con le Under 21 di Croazia e Macedonia. Hanno dovuto dare forfait agli allenamenti con la squadra anche gli infortunati Mierez, Traore ed Espinosa, nonché i lungodegenti Franić e Laukžemi, che dovrebbero rientrare soltanto nel 2019. I primi due, Mierez e Traorè, dovrebbero comunque essere a disposizione dell’allenatore per la partita del 15º turno, in agenda sabato prossimo alle ore 17.30 allo stadio di Velika Gorica.
Intanto, nel fine settimana i giocatori della prima squadra e alcuni juniores hanno disputato una partitella in famiglia. È finita 2-1 per la squadra titolare, andata in gol con Oneto e Obeng, mentre per i rincalzi ha segnato Vila.

Facebook Commenti