Pola. Croazia U21: 7 giocatori positivi saltano la Lituania

Igor Bišćan, selezionatore dell'under 21 croata

Sono 9 i tamponi sono risultati positivi tra le fila della nazionale under 21 croata, che domani, martedì 17 novembre (ore 17) al Drosina di Pola sfiderà la Lituania nelle qualificazioni per gli Europei in agenda in Slovenia e Ungheria l’anno prossimo: sette riguardano i calciatori e due i membri dello staff tecnico. In base alle regole del protocollo UEFA, Return to Play (Ritorno al gioco) gli altri membri della nazionale non devono osservare l’autoisolamento. A causa dei nuovi contagi, Bišćan ha convocato in extremis Marko Đira, Dion Belja, Ivan Dolček, Josip Mitrović e Daniel Štefulj del Rijeka. Tra gli assenti, aggiungendo che la Federcalcio croata non ha reso noti i nomi dei contagiati di cui sopra, pure Borna Sosa espulso nel recente match in Scozia.
A un turno dalla fine una cosa è certa: la Croazia non può più essere prima nel girone in quanto la Repubblica Ceca è ormai irraggiungibile. La squadra di Bišćan spera comunque di chiudere seconda e essere tra le cinque migliori seconde classificate che accederanno alla fase finale. Ma per conquistare il secondo posto devono superare la Lituania e sperare che la Scozia non faccia altrettanto in casa della Grecia nella partita che si giocherà contemporaneamente a quella del Drosina. Attualmente gli scozzesi hanno un punto di vantaggio e sono migliori negli scontri diretti. Ma non solo, vincendo gli scozzesi salirebbero al primo posto nel girone. Come noto, la partita odierna si giocherà a porte chiuse a causa dell’emergenza coronavirus.

Facebook Commenti