Martin Sinković sale sull’ottovolante

0
Martin Sinković sale sull’ottovolante
Martin Sinković senza rivali

Fiume è ormai il suo feudo. A trionfare ai Campionati assoluti indoor di canottaggio, ospitati nel palasport di Zamet e organizzati dal circolo canottieri Jadran di Fiume in collaborazione con la Federcanottaggio croata, è stato per l’ottavo anno consecutivo Martin Sinković. L’oro di Tokyo nel due senza ha fermato il cronometro sul tempo di 5’47’’7 conquistando così il titolo nella categoria seniores nella gara regina sui 2.000 metri. Sfruttando anche le assenze del fratello Valent e di Damir Martin, ha vinto in scioltezza avvicinandosi pure al record del meeting fiumano, 5’45’’5, firmato da egli stesso nel 2015. Secondo posto per David Šain (5’55’’0), mentre a salire sul gradino più basso del podio è stato Ivan Piton, lontanissimo però dalla vetta accusando un ritardo di quasi 20 secondi (6’06’’3). Nella gara riservata agli under 23 successo ex aequo dei gemelli Anton e Patrik Lončarić con lo stesso tempo al centesimo (5’58’’7). “Sono più che soddisfatto del tempo finale, molto vicino al mio primato stabilito qui a Fiume. Sono andato meglio di quel che pensavo prima della gara perché non essendoci mio fratello a ‘spingermi’ ero convinto che il tempo sarebbe stato più alto. Evidentemente ho già raggiunto un buon livello di condizione e questo risultato non può che essere un ottimo lancio verso la nuova stagione. Il focus è ora sulla Coppa del Mondo che scatterà a maggio a Belgrado”, ha detto Martin Sinković al termine della gara.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display