Le scuse di Grezda a Čolak (il video del pugno)

Antonio Mirko Čolak, autore di una doppietta

L’attaccante del Rijeka Mirko Antonio Čolak, ha pubblicato sul suo profilo Instagram un messaggio inviatogli da Eros Grezda, dopo il fattaccio  (pugno in faccia al giocatore del Rijeka) nel parcheggio dello stadio di Rujevica, al termine, anzi un’ora dopo la semifinale di Coppa persa dall’Osijek per 3-2, dopo un arbitraggio discutibile di Pajac.

“Non sto scrivendo questo per evitare la tua  denuncia, ora a mente fredda  dico che non avrei dovuto farlo. Avremmo dovuto risolverlo parlando da persone educate, ma ero nervoso per  l’andamento della partita e tutto il resto, quindi mi scuso con te e decidi tu cosa è meglio fare”.

“Ho ricevuto questo messaggio immediatamente dopo l’incidente spiega Čolak – dal quale appare chiaro che non vi era alcuna parola di insulti su base nazionale o personale”.
Grezda ha tirato fuori le offese su base nazionali per dare un movente alla sua scellerata azione e cercare in parte di giustificarsi. Originario di Djakovica in Kosovo, Grezda è nazionale  albanese.

Facebook Commenti