Istra 1961, buona la prova generale

Nell'ultima amichevole precampionato la formazione di Ivan Prelec supera per 6-1 il Dekani

Markus Pavić in una delle sue discese sulla sinistra

POLA | Un Istra 1961 in palla supera il Dekani con un tennistico 6-1 in quella che è stata la prova generale in vista dell’inizio del campionato di Prima Lega.
Un bel risultato, che può dare un’altra iniezione d’autostima alla costruenda formazione polese anche se bisogna prendere atto del fatto che l’avversario, compagine di Seconda Lega slovena, è stato tutt’altro che irresistibile.
L’avvio della gara non è stato dei più esaltanti per la prima dell’allenatore Ivan Prelec al Drosina. Nei primi minuti i padroni di casa hanno commesso degli errori grossolani e al 4’ sono stati puniti da Verunica, che ha sfruttato un errore di Obeng. I polesi, però, sono ritornati in partita dopo un solo minuto, e da lì in poi hanno fatto molto bene, specialmente in fase d’attacco. Schierato con il modulo 4-3-3, l’Istra 1961 ha presentato un buon affiatamento tra i reparti, con i calciatori bravi a farsi trovare liberi per il passaggio smarcante. Buone notizie sono arrivate dall’attacco, ma soprattutto dal centrocampo dove Obeng, Lončar e Ivančić hanno fatto il bello e il cattivo tempo. Quest’ultimo in particolare modo, segnando sia la rete del momentaneo pareggio che quella del 3-1. Prima e dopo di lui è andato a segno Adrian Fuentes, che evidentemente ha mantenuto la mira degli spareggi-salvezza, quando aveva segnato allo Šibenik sia all’andata che al ritorno.
Nella ripresa l’allenatore dei polesi ha dato spazio ai rincalzi e agli ultimi arrivati. Tra questi si è distinto in particolare modo il rientrante Gržan, che nei 20 minuti trascorsi sul campo ha messo a segno una doppietta.
Tutto sommato, Prelec può trarre molti insegnamenti positivi in vista dell’esordio in campionato previsto domenica prossima (ore 20) al Poljud contro l’Hajduk. Unica nota stonata l’infortunio di Bosančić, uscito al 40’, la cui entità verrà valutata nei prossimi giorni. La partita di sabato è stata diretta da Silvestar Bezelj di Pola davanti a 400 spettatori.
ISTRA 1961: Čondrić, Grujević, Rufati, Bosančić (dal 40’ Tomašević), Pavić, Lončar (dal 40’ Galilea), Ivančić, Obeng, Munivrana (dal 70’ Gržan), Fuentes (dal 70’ Miljanić), Perić-Komšić (dal 58’ Rubić).
DEKANI: Nabergoj, Perhavec, Kralj, Meš, A. Borghi, Bosnić, Lukač, Pribar, Verunica, Sredojević, S. Borghi (hanno giocato ancora Počkaj, Ovsenak, Vitezica, Cvetković, Kryezlu, Vidaković, Zyba, Živanović, Nikolić, Ahmetović, Stepančić, Zonta).

Facebook Commenti