Gli scacchi non temono la pandemia

Fiume. Presentata la 21ª edizione del torneo internazionale femminile «Il fiore del Mediterraneo»

Ivan Mandekić, Sonja Šišić e Zdravko Ivanković

Torna puntuale anche quest’anno il torneo internazionale femminile di scacchi “Il fiore del Mediterraneo”, giunto alla 21ª edizione. Malgrado la pandemia e le relative restrizioni, gli organizzatori sono comunque riusciti a riunire alcune delle migliori interpreti della scacchiera nazionali e internazionali che si daranno battaglia per portarsi a casa l’ambito trofeo. Organizzato dal circolo degli scacchi Draga, con il patrocinio e il supporto della Città di Fiume, della Regione litoraneo-montana e della Federscacchi croata, il torneo vedrà la presenza di dieci giocatrici provenienti da cinque Paesi europei: Italia, Slovenia, Serbia, Bulgaria e naturalmente Croazia. A difendere i colori croati saranno Mirjana Medić, Ana Berke, Noemi Špiranec e Anamarija Radiković. Le gare prenderanno il via domani nella Casa degli scacchi in Braida, con le sfide del primo turno, per concludersi sabato 13 marzo. La cerimonia di apertura e la presentazione delle protagoniste si terrà invece lunedì 8 marzo a mezzogiorno in Corso, dove davanti al Palazzo municipale verrà installata una scacchiera gigante. Una data tutt’altro che casuale visto che ricorre la Giornata internazionale della donna.

 

“Data l’emergenza sanitaria, è quasi un miracolo essere riusciti a organizzare questo torneo – ha sottolineato il presidente della Federscacchi regionale, Ivan Mandekić, in sede di presentazione, alla quale erano presenti anche Sonja Šišić e Zdravko Ivanković, rispettivamente capodipartimento per la cultura e lo sport della Regione litoraneo-montana e della Città di Fiume –. È stato un lavoro lungo e impegnativo, ma alla fine siamo riusciti a mettere assieme tutti i pezzi. Chiaramente le misure restrittive saranno molto rigide e tutte le giocatrici dovranno presentarsi con il test negativo al tampone. Ho parlato con alcune di loro e devo dire che sono tutte impazienti di sfidarsi l’una con l’altra. C’è tanta voglia di normalità e anche questo è un piccolo passo in tal senso”.

Tutti gli incontri saranno trasmessi in diretta streaming sul sito ufficiale del torneo www.cvijet-mediterana.com.

Facebook Commenti