Federcalcio. Ecco i video allenamenti per i giovani

Anche nell'era del coronavirus si possono svolgere gli allenamenti... virtuali Foto Sanjin Strukic/PIXSELL

#vježbajdoma (allenati a casa) è il nome del nuovo progetto avviato dalla Federcalcio croata (HNS), dedicato a migliaia di giovani che in tempi normali si allenano quotidianamente sui campi sparsi sul territorio nazionale. Ora, a causa dell’emergenza coronavirus, sono impossibilitati a farlo, ma in loro aiuto arrivata la Federcalcio che pubblicherà quotidianamente dei video con le indicazioni per potersi allenare individualmente senza uscire di casa e senza attrezzi.
Il progetto viene realizzato da Petar Krpan e Ivan Krakan, istruttori in seno alla Federcalcio per il segmento della preparazione atletica, in collaborazione con i rappresentanti delle giovanili nelle società di Prima Lega. Il gruppo di lavoro esiste già dallo scorso dicembre quando la Federcalcio aveva organizzato un campus invernale. Ne fa parte in rappresentanza del Rijeka Edo Flego, assieme a Miroslav Žitnjak dell’Osijek, Jurica Čabraja della Lokomotiva, Andro Fistonić dell’Hajduk, Anđelko Ivanjko della Dinamo e Vedran Medenjak dello Slaven Belupo.
Lo scopo dell’iniziativa è quello di sollecitare i giovani calciatori, ma anche gli altri atleti, a svolgere attività fisica in questo periodo in cui l’epidemia del coronavirus sta condizionando buona parte della attività umane e naturalmente, anche quelle sportive.
A questo scopo l’HNS utilizza il proprio canale su Youtube, come pure le piattaforme social Instagram e Facebook. Petar Krpan annuncia: “In questo modo daremo la possibilità ai ragazzi, anche a quelli che fanno parte delle giovanili nei club professionistici, di ricevere delle indicazioni per svolgere un lavoro di qualità tra le mura domestiche. Fortunatamente, oggi le tecnologie ci consentono di raggiungere chiunque. Ragazzi e ragazze potranno spendere parte del loro tempo in cui sono costretti a restare a casa lavorando su sé stessi guidati da allenatori e preparatori di altissimo livello”.

Il primo video allenamento è disponibile cliccando sul questo link.

Facebook Commenti