Euro under 21. Fase finale innovativa: promette spettacolo

Le partite della fase a gironi (dal 24 al 31 marzo) e in seguito quelle della fase a eliminazione diretta (31 maggio al 6 giugno) si disputeranno in Ungheria e Slovenia

Luka Ivanušec e Daniel Štefulj della nazionale under 21 croata. Foto Roni Brmalj

Dal 2021 gli Europei under 21 di calcio si disputano con un nuovo format. La fase finale sarà suddivise in due fasi, con le sedi di Ungheria e Slovenia  a fungere da Paesi ospitanti: in entrambi si giocheranno le partite della fase a gironi (dal 24 al 31 marzo 2021) e in seguito quelle della fase a eliminazione diretta (31 maggio al 6 giugno). La decisione era stata approvata dal Comitato Esecutivo UEFA il 17 giugno scorso. La competizione di qualificazione si è conclusa questa settimana. Alle nove vincitrici dei gironi e alle cinque migliori seconde (fra cui la Croazia dopo il sonoro 7-0  di Pola sulla Lituania) vanno ad aggiungersi i padroni di casa di Ungheria e Slovenia per una fase a gironi di quattro gruppi da quattro dal 24 al 31 marzo  2021. Le quattro vincitrici dei gironi e le quattro seconde classificate saranno promosse  alla fase finale che si giocherà con la formula del dentro o fuori, come “otto finali” consecutive a eliminazione diretta, con quarti di finale e semifinali in Ungheria, mentre i rimanenti step saranno allestiti in Slovenia, con la fase finale a Lubiana, dal 31 maggio al 6  giugno 2021. Il titolo viene difeso dalla Spagna autentica dominatrice della categoria. Oltre agli iberici, tra i favoriti ci sono Germania, Inghilterra Italia e Portogallo.
Le nazionali che si sono qualificate per la fase finale di Euro 2021 under 21: Ungheria (co-ospitante), Slovenia (co-ospitante), Italia, Francia, Svizzera, Inghilterra, Repubblica Ceca, Croazia, Russia, Spagna (campione in carica), Olanda, Portogallo, Danimarca, Romania, Germania e ancora una nazionale da confermare. Il sorteggio della fase finale si terrà giovedì 10 dicembre a Nyon, in Svizzera.

Facebook Commenti