Cresce l’attesa per la Fiumanka 2022

L’edizione di quest’anno si terrà dal 7 al 12 giugno. Si prospetta un nuovo duello tra Portopiccolo e Maxi Jena

0
Cresce l’attesa per la Fiumanka 2022
L’anno scorso a vincere fu la bonaccia. Foto: ŽELJKO JERNEIĆ

È scattato il countdown verso l’edizione numero 23 della Fiumanka, in calendario dal 7 al 12 giugno. I preparativi sono in pieno corso e come sempre il programma prevede una lunga serie di eventi collaterali che precederanno la regata principale. Una delle novità riguarda l’ufficio regate, inaugurato all’interno del negozio di articoli sportivi Decathlon a Valscurigne, uno dei partner della Fiumanka. E i tanti partner e sponsor si sono dati appuntamento proprio qui per presentare l’evento di quest’anno, che si aprirà il 7 giugno con la prima edizione della Fiumanka universitaria, ovvero una regata che vedrà ai blocchi di partenza studenti, docenti e personale amministrativo dell’Ateneo fiumano. Preluca ospiterà gare di windsurf organizzate dalla DSNM di Volosca, il porto di Fiume le regate di SUP e di canottaggio, che vedranno scendere in acqua i canottieri del circolo Jadran che quest’anno festeggia il centenario della fondazione.

Per quanto riguarda invece la gara vera e propria, anche quest’anno sarà battaglia e non mancheranno nomi di spicco della vela internazionale. Sulla carta si prospetta un nuovo testa a testa tra Portopiccolo Prosecco DOC di Claudio Demartis e Maxi Jena di Miloš Radonjić. L’anno scorso la barca montenegrina sorprese quella italiana adattandosi meglio alle difficili condizioni che avevano visto una quasi totale assenza di vento. Stavolta Portopiccolo andrà a caccia di riscatto. Il terzo incomodo sarà l’equipaggio sloveno di Way of Life (Gašper Vinčec), secondo classificato all’ultima Barcolana proprio davanti a Maxi Jena. Ma attenzione anche a Shining con al timone un vecchio lupo di mare qual è Željko Perović. “Per noi è la gara di casa e alla Fiumanka non veniamo mai soltanto per partecipare bensì per vincere. La concorrenza è bella agguerrita e negli anni questa manifestazione è cresciuta tanto richiamando grandi barche e skipper a livello internazionale. Sarà dura stare davanti, ma ce la giocheremo”, dice Perović.

Sponsor e partner nel nuovo ufficio regate.
Foto: RONI BRMALJ

Quarnero Cup
Nel frattempo è nata anche una nuova regata, la Quarnero Cup, in agenda nel prossimo fine settimana. A organizzarla sono i circoli velici Galeb di Kostrena e Kvarner di Rabac, spinti dall’idea di collegare il Golfo di Fiume con quella che fu la cosiddetta Repubblica di Albona. Il programma prevede nella giornata di venerdì una prima regata con start a Kostrena e arrivo a Rabac, sabato sono previste due prove davanti alla località istriana, mentre invece domenica verrà effettuato il percorso inverso da Rabac a Kostrena. Il programma prevede inoltre numerosi eventi collaterali.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display