Aramis Naglić: «Lo storico dello sport fiumano»

Aramis Naglić. Foto Goran Žiković

Le giovani generazioni lo conoscono soprattutto come opinionista di calcio e di tutto ciò che lo circonda. Il suo vero amore, o meglio, il primo amore, è stato il basket. È da molto che ha avuto difficoltà a trarne degli spunti a causa del livello del basket regionale che da decenni conta poco anche a livello nazionale. Orlando Rivetti ha scritto eccome di basket fiumano e dei suoi protagonisti, anche quand’erano lontani a guadagnarsi il pane altrove. Uno di questi è Aramis Naglić, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992 nella Croazia che affrontò il “Drem Team” degli Stati Uniti, probabilmente la più forte squadra di basket che sia mai scesa sul parquet. “Orlando seguiva il basket quando ero ancora ragazzino, nel periodo d’oro del Kvarner della fine degli anni Settanta. Quindi ha seguito anche me, quand’ero a Fiume e poi quando mi ero trasferito a Spalato. Per qualche giorno sono stato anche suo collega, agli Europei in Spagna nel 2007, quando collaboravo con il Novi list. Ci ha lasciato non soltanto un grande giornalista, ma uno storico dello sport fiumano. Secondo me, è stato il numero uno tra i giornalisti sportivi fiumani e tra i primi in Croazia”.

Facebook Commenti