Amichevole. Rijeka piegato dallo Slovačko (2-1)

Matija Habljak/PIXSELL
Alexander Gorgon ha realizzato l'unico gol per i fiumani. Foto Matija Habljak/PIXSELL

Prima sconfitta per il Rijeka nel secondo test della pausa campionato. I fiumani si sono arresi allo Slovačko per 2-1. Una partita che ha evidenziato la fragilità difensiva della formazione di Rozžan; ai fatti le reti slovacche sono frutto di deconcentrazione ed errori tecnici. La partita ha segnato il debutto del neoartivato Nino Galović, mentre il macedone Velkovski è uscito malconcio dalla partita. Il momentaneo pareggio è stato realizzato da Gorgon al 55′.Il Rijeka ha schierato: Prskalo (46′ Pandur), Tomečak, Escoval, Galović, Smolčić, Capan, Pavičić, Andrijašević, Gorgon, Acosty, Čolak. Dal 60′ sono andati in campo Pandur, Raspopović, Čeliković, Lepinjica, Štefulj, Lončar, Iglesias, Halilović, Murić, Vuk, Puljić.
Sul fronte mercato un giornale zagabrese ha scritto di un’offerta della Dinamo per Lepinjica di 4,4 milioni di euro. Proposta respinta al mittente. Mišković non è intenzionato a scendere sotto i 5 milioni. In attacco si registra un’interesse dei polacchi dello Jagiellonia per Jakov Puljić, che effettivamente troverà poco spazio. E poi per agire sul mercato (anche con gli svincolati) il Rijeka, dopo Kvržić, deve vendere.

Facebook Commenti