Addio a Bursač, il top scorer del Rijeka

A 75 anni si è spenta una delle leggende del club fiumano. Con 90 gol realizzati in 179 presenze è tuttora il miglior marcatore in maglia bianca

Boško Bursač in una foto d'archivio

Nei ricordi dei tifosi non più giovanissimi del Rijeka resterà come uno dei migliori attaccanti che ne hanno indossato la maglia, apprezzato per la tenacia e l’attaccamento ai colori fiumani, pur non essendo nato e cresciuto a Fiume. Si è spento oggi, mercoledì 8 aprile, a 75 anni Boško Bursać, che ha collezionato 179 presenze e 90 gol realizzati in Prima e Seconda Lega jugoslava, risultando il top scorer del Rijeka di tutti i tempi. Nato il 22 agosto 1945 a Bosanski Grahovac, Bursać iniziò la carriera nel Proleter Zrenjanin. Ci giocò per un anno prima di approdare a Cantrida, notato dagli osservatori del Rijeka. Cominciò con la squadra juniores, proponendosi nel Riviera del Quarnero. Non dovette aspettare a lungo per compiere il salto di qualità e venire inserito nella prima squadra. Il 21 novembre 1965 a Cantrida fu di scena la Crvena zvezda, superata per 4-0. L’ultimo gol lo realizzò proprio Bursać, annunciando così una grande carriera al Rijeka.

Facebook Commenti