85 anni fa il primo Mondiale azzurro

Il 10 giugno è una data storica per la nazionale italiana di calcio: il 10 giugno 1934, infatti, gli azzurri guidati dal commissario tecnico Vittorio Pozzo, si laurearono Campioni del mondo nell’edizione disputata in casa. 
Ottantacinque anni fa gli azzurri alzarono la leggendaria Coppa Rimet dopo aver superato in finale la Cecoslovacchia con il punteggio di 2-1, con gol decisivo di Angelo Schiavio nel primo tempo supplementare.
Benito Mussolini all’inizio non credeva molto nel calcio come strumento di propaganda. Poi si accorse che gli italiani cominciavano ad appassionarsi, e decise di organizzae  la seconda edizione della Coppa. Fece in modo che ad alzarla fosse l’Italia con una serie di “interventi mirati”. Il torneo venne giocato da sedici squadre: dodici europee, tre americane e una africana. C’erano Argentina e Brasile, ma presentarono squadre di secondo livello, senza ambizioni.

Facebook Commenti