Un’allegra fattoria a due passi dal mare

All’interno del campeggio di Castelmuschio Krešimir Štefančić si occupa di oltre 150 animali domestici che ogni giorno attirano ospiti grandi e piccini

0
Un’allegra fattoria a due passi dal mare
Krešimir Štefančić nella sua fattoria

Trascorrere le giornate estive in riva al mare è sicuramente il sogno di molti amanti di questa stagione. Una sdraio, l’ombrellone, una bibita fresca e lo sguardo verso l’orizzonte. Un vero toccasana per l’anima che ci aiuta a dimenticare lo stress quotidiano. L’ozio e il riposo quindi sono per la maggior parte delle persone, le attività preferita durante il periodo delle vacanze. Se poi nelle immediate vicinanze ci sono anche dei contenuti interessanti, ben venga. All’interno del campeggio di Catelmuschio (Omišalj) sull’isola di Veglia, ad attenderci ci sono Karlo, Snježa, Mirna, Luna, Oreo e tanti altri. Non sono animatori e tanto meno bagnini, ma un corvo, una capra e tre simpatici porcellini vietnamiti. E sono solo una piccola parte di quello che si può vedere visitando la piccola fattoria di Krešimir Štefančić.

Il corvo Karlo è molto socievole

I visitatori più assidui sono indubbiamente i bambini, che magari per la prima volta in assoluto vedono dal vivo gli animali domestici. “Per tutti loro vengono organizzati dei laboratori grazie ai quali possono conoscere caratteristiche e peculiarità di ogni singolo animale – spiega il proprietario –. È interessante per loro anche il fatto che oltre 150 animali vivono liberi all’aperto e vanno tutti d’accordo. Ognuno di loro ha un nome e quando li chiami arrivano subito. Su 56 ettari di terreno recintato, che arriva quasi fino al ponte di Veglia, gli animali pascolano liberi. Ci sono pecore, capre, asini, cavalli, conigli, galline, galli, tacchini, anatre, porcellini, tartarughe… Visto che abbiamo anche un grande orto, dove coltiviamo frutta e verdura anche per gli animali, nella nostra trattoria che si trova qui vicino, offriamo soltanto prodotti biologici ed ecologici. Con il latte di capra prepariamo il formaggio, abbiamo le uova fresche ogni mattina e lo stesso vale per la carne”.

I porcellini vietnamiti Oreo e Luna

L’idea di creare questa fattoria nasce tanti anni fa. Krešimir aveva un ranch nelle immediate vicinanze del campeggio, però dopo avere subito dei furti, ha deciso di trasferire il bestiame all’interno del campeggio. “Con il tempo ho capito che i turisti erano interessati a visitare gli animali e a partecipare alle varie mansioni giornaliere. Abbiamo quindi deciso di allargare la fattoria. Il campeggio è stato inaugurato nel 2018 e dopo un anno sono arrivati i primi animali. Visto l’interesse, probabilmente organizzeremo anche una scuola d’equitazione in futuro”, spiega.

La capra Snježa

Tanto lavoro e impegno
Il lavoro nella fattoria non è facile e richiede molto impegno. “Ci alziamo all’alba per dare da mangiare agli animali e per lasciarli liberi. Alle 15 vengono munte le capre e raccolto il latte per il formaggio, tutti ricevono nuovamente il cibo e poi sono liberi. Attraverso il pascolo abbiamo creato un sentiero di 6 km, lungo il quale gli interessati possono passeggiare o andare in bici e allo stesso tempo trascorrere del tempo con gli animali. Tutti gli ospiti sono liberi di entrare facendo attenzione a chiudere i cancelli per non fare uscire gli animali, che comunque sono molto pacifici e non sono pericolosi, anzi. I turisti e tutti i visitatori hanno accolto a braccia aperte questa iniziativa, anche perché sono poche le persone che hanno la possibilità di stare a contatto con questo tipo di animali”, ci dice Krešimir. La fattoria può venir visitata durante tutto l’anno, basta presentarsi alla reception del campeggio.

Krešimir Štefančić nella sua fattoria

Tra i nuovi arrivati c’è Oreo, un porcellino vietnamita, che appena giunto ha trovato ben due “fidanzate”, Luna e Mirna. “È innamorato e ha tanto da fare adesso. Visto che viveva in un appartamento, ora se la gode alla grande come un vero maialino, tutto il giorno sdraiato nella sua pozzanghera e tra il fango. Tra qualche mese diventerà papà per la prima volta”, commenta Krešimir divertito.

Cavalli e asinelli

Una bellissima iniziativa
Che cosa ne pensano gli ospiti? Fabrizio, Cinzia, Ferdinando e Federico sono una famiglia di Napoli giunta a Castelmuschio mercoledì sera. “Ho visto la fattoria, non ho avuto ancora l’occasione di visitarla da vicino, però sono venuti a darci il benvenuto dei conigli e dei merli, il che ci ha rallegrato tanto. È bellissima questa iniziativa che ci permette di stare proprio immersi nella natura. Non ci è mai successo di vedere cose del genere nei campeggi. A Napoli abbiamo visitato uno zoo, però una cosa del genere è meravigliosa. Per i bambini è stupendo”, spiega mamma Cinzia. Federico e Ferdinando ci raccontano che rimarranno in Croazia 10 giorni e che da quello che hanno visto finora sono entusiasti. “C’è tantissimo verde, cosa che manca a Napoli. La fattoria è bellissima. Ci piacciono tanto le capre, ma anche gli altri animali. A casa abbiamo dei pesci rossi e basta”, commentano i bambini. Andreas invece arriva dalla Germania. “È la prima volta che vengo in questo campeggio e trovo l’idea della fattoria molto divertente. C’è sempre qualche avvenimento con gli animali, non è mai noioso. Avevo visto qualcosa del genere anni fa in Corsica, però non era una fattoria, ma c’erano alcuni animali che potevano venire visitati dai bambini. Il mio camper si trova subito di fronte alla fattoria e quindi se ho qualcosa da mangiare che avanza la porto agli animali. Un contenuto molto piacevole”, conclude Andreas.

I coniglietti a pranzo

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display