Presidenziali. Giovedì il governo annuncia la data

Kolinda Grabar-Kitarović e Zoran Milanović. Foto PIXSELL

Durante la riunione di domani, giovedì 14 novembre, il governo indirà la date delle elezioni presidenziali. Come si vocifera da tempo, il voto si dovrebbe svolgere il 22 dicembre, all’anti-vigilia di Natale. La scadenza elettorale è fissata dal 22 novembre: i candidati hanno 12 giorni di tempo per raccogliere e presentare minimo 10mila firme, per convalidare la candidatura. In base alla legge la campagna elettorale formalmente scatterà il 5 dicembre. Anche se i candidati sono da tempo in campagna elettorale, ora è chiaro che avranno 16 giorni di tempo per presentarsi all’elettorato. Un vero tour de force. A scanso di clamorose sorprese i candidati per un posto al Pantovčak sono: Kolinda Grabar-Kitarović (HDZ), Zoran Milanović (SDP), Miroslav Škoro (indipendente), Mislav Kolakušić (indipendente), Katarina Peović (Radnička front-Fronte operaio), Dalija Orešković (Start) e due ex di Most, Tomislav Panenić e Vlaho Orepić.
Stando ai sondaggi finora effettuati il ballottaggio è inevitabile. Nelle ipotesi più accreditate sono tre i candidati principali. Oltre alla presidente uscente Kolinda Grabar-Kitarović , Zoran Milanović e  Miroslav Škoro, con Mislav Kolakušić a farla da “guastafeste”. In quanto al ballottaggio, i sondaggi pronosticato una sfida tra Grabar-Kitarović  e Milanović.

Facebook Commenti