Il racconto breve sbarca a Fiume

European Short Story Festival all’insegna del tema Porto delle diversità

Ivan Šarar e Roman Simić

È stato annunciato ieri l’European Short Story Festival, ovvero il Festival del racconto breve, che si svolgerà contemporaneamente a Fiume e a Zagabria dal 4 al 9 ottobre. La manifestazione, all’insegna del tema Porto delle diversità, riunisce scrittori e artisti che nei loro lavori trattano della diversità e dei diversi. Quest’anno vi prenderanno parte, seppure in forma online a causa della pandemia da coronavirus, star letterarie del calibro di Elif Shafak, Hanif Kureishi, Aleksandar Hemon, Yann Martel e Irvine Welsh. Sia che tematizzino la diversità razziale, di classe o religiosa, di genere o politica, sia che coltivino pratiche artistiche non convenzionali, gli scrittori partecipanti, croati e stranieri, rivelano tutta la complessità del mondo e dei tempi in cui viviamo.

Eventi letterari di spicco
La collaborazione del Festival del racconto breve – come parte del programma Fiume CEC – con uno degli eventi letterari più significativi del momento, l’Hay Festival Europa 28 (Festival del fieno), in programma dal 6 al 9 ottobre, gli conferisce ulteriore spessore. Il progetto Europa 28 – Women on the Future of Europe – offre le pregnanti visioni del futuro di 28 autrici europee (scrittrici, drammaturghe e registe, scienziate, imprenditrici e attiviste), che stanno acquisendo nuova rilevanza e significato nel momento attuale. Al Festival prenderanno parte dal vivo sette autrici.

I due Festival sono stati annunciati dal capodipartimento per la Cultura della Città di Fiume, Ivan Šarar, e i dal direttore del programma del Festival del racconto breve, Roman Simić.

Programma in forma ibrida
Šarar si è detto compiaciuto per il fatto che nell’anno in cui Fiume è Capitale europea della Cultura sia stato possibile organizzare due importanti Festival letterari. Ha precisato, inoltre, che tutti i programmi di quest’edizione si svolgeranno all’Export in forma ibrida, ovvero dal vivo e tramite piattaforme digitali. Roman Simić ha osservato che la collaborazione con l’Hay Festival, il cui comitato organizzativo è presieduto dall’attore e scrittore britannico Stephen Fry, è un grande onore per Fiume, perché si tratta di una manifestazione di grande prestigio.

Il Festival europeo del racconto breve si potrà possibile seguire sul sito https://europeanshortstory.org e su Facebook: EuropeanshortstoryInstagram.

Il Festival rientra nell’indirizzo programmatico Cucina della diversità, nel contesto di Fiume CEC 2020. Il programma, nei diversi ambiti della cultura, si occupa di minoranze e migrazioni, nel tentativo di creare nuovi spazi di solidarietà sociale.

Facebook Commenti