Aperto il parco giochi Uragan di Baltazar

L’evento ha segnato la chiusura del quarto Festival dell’infanzia Tobogan

Sul Molo longo, nei pressi della sede della Dezinsekcija, nell’ambito della cerimonia di chiusura del Festival dell’infanzia Tobogan – parte del progetto Fiume Capitale europea della Cultura – è stato inaugurato ieri il campo giochi chiamato Uragan di Baltazar. Alla cerimonia ufficiale d’apertura, alla quale hanno presenziato il sindaco Vojko Obersnel, la responsabile del Dipartimento regionale per la cultura, lo sport e la cultura tecnica, Sonja Šišić e la rettrice dell’Università degli Studi di Fiume, Snježana Prijić Samaržija, ha fatto seguito una festa da ballo a distanza con la musica del Dj Sun Matt e un laboratorio nell’ambito del quale si poteva imparare a fare i nodi marinari, organizzato dalla Facoltà di Marineria di Fiume. Nel contempo sotto le gru in Molo longo si è tenuta l’edizione finale del Tower Cirkus Toboganius che ha visto l’esibizione di Marko Klaun, Nives Soldičić e Otto il Bassotto.
Il campo giochi Uragan di Baltazar è stato progettato dallo studio creativo “Benussi & the Fish” accanto alla vecchia nave Uragan. Il progetto è stato realizzato nell’ambito delle direttrici programmatiche Casa dell’infanzia e Dolce e salato con l’obiettivo di volgere l’attenzione sulla bellezza del panorama che dal Molo longo si apre sulla città. Fiume, infatti, aveva ispirato l’aspetto del Baltazargrad, la città in cui vive il Professor Baltazar nel celebre cartone animato.

Facebook Commenti