Università di Fiume. Al via il Corso di diritto italiano

La Facoltà di Giurisprudenza a Fiume. Foto Ivor Hreljanović

Inizia oggi, lunedì 18 ottobre, l’ottavo Corso d’introduzione allo studio del diritto italiano, organizzato dalla Facoltà di Giurisprudenza (PRAVRI) dell’Università di Fiume (UNIRI) con il sostegno dell’Unione Italiana e il patrocinio del Console generale d’Italia a Fiume, Davide Bradanini.
Dopo i saluti del vicerettore della Facoltà di Giurisprudenza, Vanja Smokvina,  moderatore e ideatore del Corso assieme a Sandra Winkler, del Console Bradanini, del presidente UI, Maurizo Tremul e del presidente della GE dell’UI, Marin Corca, l’evento sarà inaugurato dalla relazione di Benedetta Sirgiovanni dell’Università Tor Vergata di Roma, che parlerà della rescissione dei contratti nella legislazione italiana.  Martedì, 19 ottobre, toccherà a Francesco Paolo Patti, dell’Università Bocconi di Milano, con la relazione “Blockchain e smart contracts: dibattito nell’ambito del diritto europeo. Mercoledì, 20 ottobre, sarà la volta dell’avvocato Enrico Lubrano, dell’Università LUISS di Roma, che avvicinerà il tema del diritto sportivo. Infine, giovedì 21 ottobre Michele M. Comenale Pinto, dell’Università di Sassari, si soffermerà sulla Codifica del diritto marittimo e sul Codice marittimo in Italia.
Il Corso si svolge in modalità online sulla piattaforma Cisco Webex. Per l’accesso alle relazioni, clicca su questo link e poi sulle date di ogni appuntamento: Introduzione2021-programHR

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.