Un presente intriso di antichi passati

Inaugurata la mostra delle ceramiste della sezione Romolo Venucci della Comunità degli Italiani di Fiume

0
Un presente intriso di antichi passati
Foto: IVOR HRELJANOVIĆ

Un passato, antico, argilloso, lavorato dagli schiavi, dai riferimenti e dalle tecniche mitologiche tradotto in una miriade di originali sculture in ceramica per lo più nera e lucida, realizzate con la tecnica del “bucchero”, tipica dei manufatti di argilla etruschi. È ciò che si è potuto ammirare ieri sera nella Sala mostre di Palazzo Modello, dove è stata inaugurata la mostra-vendita “Tra passato e presente” delle ceramiste della sezione Romolo Venucci della Comunità degli Italiani di Fiume, guidata da Ivna Safundžić. A dare il benvenuto al pubblico è stata la presidente del sodalizio fiumano, Melita Sciucca, che si è detta orgogliosa di un gruppo entusiasta, appassionato e attivissimo, in continua evoluzione, sempre pronto a imparare e rinnovarsi. “La mostra è il risultato di un aggiornamento dei ceramisti. Desidero ribadire l’importanza delle nostre sezioni in quanto sono loro che tengono in vita questa Comunità”, ha rilevato Sciucca. Safundžić, invece, ha spiegato che stavolta la sezione ha effettuato per lo più un lavoro di studio inerente alle antiche tecniche etrusche e greche usate nell’era prima di Cristo, le quali necessitano di cotture speciali, a bassa temperatura, in un’atmosfera altamente riducente, senza la presenza dell’ossigeno.

Ivna Safundžić e Melita Sciucca.
Foto: IVOR HRELJANOVIĆ

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display