Teatro Popolare Istriano: modifiche allo Statuto

In seguito ad alcune manchevolezze, sarà indetto un nuovo concorso per la nomina del direttore dell’INK

0
Teatro Popolare Istriano: modifiche allo Statuto

La Città di Pola vuole modificare lo Statuto del Teatro Popolare Istriano – Teatro cittadino di Pola (INK), al fine di avere criteri più chiari sull’elezione del direttore. L’attuale Statuto, hanno precisato i vertici municipali, ha dimostrato delle inadeguatezze, per cui la Città ha deciso di procedere con le modifiche. ”La nomina della direzione degli enti e delle municipalizzate – così il sindaco polese Filip Zoričić -, in questo caso del direttore del Teatro Popolare Istriano, deve rappresentare la base delle prossime mosse politiche per far ritornare la fiducia dei residenti nei confronti dei vertici cittadini, delle istituzioni e delle aziende municipalizzate”.

 

Nel giugno scorso, ossia dalle ultime elezioni amministrative, la coalizione della lista Filip Zoričić, la piattaforma Možemo! e la sezione polese del Partito socialdemocratico (SDP), giunta alla guida della Città, ha iniziato ad analizzare dettagliatamente i resoconti delle aziende, delle dirigenze, nonché dei singoli Comitati di sorveglianza. Durante le verifiche sono state accertate delle manchevolezze più o meno gravi, le quali rallentavano o impedivano la qualità del lavoro e lo sviluppo.

Le stesse hanno riguardato pure il Teatro Popolare Istriano in merito al concorso pubblico indetto per l’elezione del nuovo direttore/direttrice. Concretamente, stando alla normativa di legge, il concorso viene bandito dal Consiglio del Teatro al più tardi un anno prima della scadenza del mandato dell’attuale direttore. L’attuale mandato della direttrice Gordana Jeromela Kaić scade a novembre, mentre il Consiglio del Teatro ha emanato il 29 ottobre del 2021 il decreto del concorso del nuovo direttore, per il periodo di quattro anni, dal 2023 dal 2026. Stando al sindaco Zoričić, queste manchevolezze hanno influito sulla regolarità del concorso e di conseguenza ha deciso di annullarlo. Di conseguenza, dopo avere fatto luce sui criteri e sulle condizioni richieste, sarà indetto un nuovo concorso per la nomina del direttore del Teatro cittadino. Va ricordato che sinora a candidarsi per questa funzione sono stati Ronald Braus, Jasminko Balenović, Aleksandra Madsen Mišić, Daria Morosin e Luka Mihovilović.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display