Zagabria. Inaugurata al MUO la mostra su Raffaello (foto)

Il percorso espositivo comprende 110 stampe originali, maioliche, disegni, nonché il plastico di un progetto architettonico realizzato dal genio di Urbino

Inaugurazione oggi al Museo dell’Arte e dell’Artigianato (MUO) di Zagabria della mostra “Raffaello – alle origini del mito” (Rafael – na ishodištu mita) realizzata in occasione dei 500 anni dalla morte del grande genio rinascimentale Raffaello Sanzio da Urbino (1483 – 1520).
Presenti all’evento l’Ambasciatore d’Italia a Zagabria Pierfrancesco Sacco e la vicesindaca di Zagabria Jelena Pavičić Vukičević. Il progetto espositivo è stato realizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria in collaborazione con la Fondazione Brescia Musei e il MUO. Quest’importante esposizione, che inizialmente avrebbe dovuto svolgersi l’anno scorso, è stata rimandata al 2021 a causa della pandemia da coronavirus e del terremoto che ha colpito la capitale croata nel mese di marzo del 2020. Ricordiamo che la mostra “Raffaello – alle origini del mito” comprende 110 stampe originali realizzate da importanti autori dal XVI al XIX secolo e ispirate ai capolavori del grande pittore e architetto, assieme a Leonardo da Vinci e Michelangelo uno dei più importanti rappresentanti dell’Alto Rinascimento. Il perfezionamento della stampa dal Rinascimento fino ad oggi ha contribuito in maniera decisiva alla diffusione e al mantenimento della popolarità senza tempo di Raffaello. Sono proprio le stampe il mezzo al quale è stato affidato il compito di trasmettere l’espressione pittorica del genio di Urbino e la sua fama per cinque secoli.
Le stampe e i disegni ispirati alle opere di Raffaello esposti nel MUO sono una testimonianza della grandezza del suo operato artistico. Oltre alle 110 incisioni, il percorso espositivo comprende anche il plastico di un progetto architettonico di Raffaello, delle dimensioni di 3,5×2,5 metri, che raffigura la facciata del Palazzo Branconio dell’Aquila, demolito nel 1660. Nell’ambito del progetto Raffaello è prevista pure la proiezione in streaming del docu-film “Raffaello, il principe delle arti”, dedicato al genio di Urbino, diretto nel 2017 da Luca Viotto.

L’Ambasciatore d’Italia a Zagabria Piefrancesco Sacco si rivolge agli astanti nel corso della cerimonia d’inaugurazione della mostra su Raffaello



Facebook Commenti