“Rosso Istria” alla 75.esima Mostra del cinema di Venezia.

Goran Žiković

Entra nell’anima dell’Istria e del suo popolo, come forse mai altri film sul tema, l’atteso “Red Land – Rosso Istria”, presentato ieri in sede di conferenza stampa alla 75.esima Mostra del cinema di Venezia. Gremito lo spazio della Regione del Veneto presso l’hotel Excelsior, tra cast autorale e attoriale, rappresentanti della produzione e di quanti hanno sostenuto l’ambizioso progetto. E tanti esuli istriani, fiumani, dalmati. Gli esponenti dell’associazionsimo c’erano praticamente tutti: Antonio Ballarin, presidente della Federazione delle Associazioni degli Esuli, Renzo Codarin, presidente dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, David De Paoli Paulovich, presidente dell’Associazione delle Comunità Istriane di Trieste, Guido Brazzoduro, presidente dell’Associazione Fiumani Italiani nel Mondo – Libero Comune di Fiume in Esilio, Mariarita Cosliani, della Mailing list Histria. Invitato a presenziare il presidente dell’Unione Italiana, Maurizio Tremul. La pellicola, che avrà la sua prima mondiale a Roma il 6 novembre prossimo e in seguito entrerà nel circuito cinematografico italiano e – si spera – anche internazionale (perché questa è la portata di questo lavoro), racconta il dramma dell’esodo, delle foibe e delle violenze che si consumarono nel cuore dell’Istria a partire dall’armistizio del 1943. Qui il link al trailer del film: https://youtu.be/CQpGaQwEhLM Di seguito il link a un’intervista di Venice Film con la protagonista, l’attrice Selene Gandini https://youtu.be/OytWMjZTOTE 

Di più nell’edizione in edicola domani

20180907 135948

20180907 144307

Facebook Commenti