Ritratti di Isolani: ecco la raccolta

A cura della locale CAN presentata la pubblicazione di Nataša Benčič

Nataša Benčič e Claudia Raspolič

In piazza Manzioli è stato presentato martedì sera il volume “Isolani interessanti” della giornalista e pubblicista Nataša Benčič. La presentazione ufficiale si è tenuta nel mese di luglio al Cinema estivo “Arrigoni” ma la CAN di Isola, coeditrice della pubblicazione, ha inteso dedicarle un’altra serata. L’autrice, intervistata dalla giornalista Claudia Raspolič, ha raccontato gli aspetti che hanno portato alla pubblicazione che raccoglie 99 ritratti di cittadini che si sono distinti, in un modo o nell’altro, nel loro operato. Un lavoro che nasce dall’idea di raggruppare le numerose interviste condotte dalla Benčič in seno al ciclo di incontri mensili che porta appunto il nome di “Isolani interessanti”, promosso nel 2004 dalla Biblioteca civica di Isola e di conservarle in un libro che è come un mosaico composto da molteplici e variegati tasselli. “Si tratta di un prodotto bilingue, sloveno e italiano, di cui siamo molto orgogliosi”, ha dichiarato Agnese Babič, coordinatrice culturale della locale CAN, nel discorso di apertura. Siccome Isola è un fazzoletto di terra dove vivono persone di nazionalità e culture diverse, molti dei personaggi ritratti appartengono anche alla Comunità Nazionale Italiana. Tra questi, oltre alla Babič e alla Raspolič, erano presenti all’incontro il deputato al seggio specifico CNI al Parlamento sloveno, Felice Žiža, la poetessa Dorina Beržan e Miriam Feder, segretaria del protocollo cerimoniale della Repubblica di Slovenia. “Non è importante la lingua che uno parla, come si sente, se è nato a Isola e l’ha lasciata per diversi motivi, oppure se uno è nato altrove e poi ha scelto Isola come luogo dove stabilirsi. Siamo tutti Isolani. Essere Isolani è una condizione dello spirito”, ha detto convinta la Benčič, aggiungendo che non ha mai voluto dare visibilità soltanto a personaggi noti al grande pubblico come politici, sportivi, scrittori o musicisti, ma anche a quelli che stanno dietro le quinte o nel loro piccolo fanno cose degne di stima e orgoglio, come postini, pasticceri e fiorai. Un progetto che non finisce qui, ha promesso l’autrice, perché ci sono ancora molte persone interessanti da ascoltare e raccontare. La lista si sta sempre più allungando e, come ha confidato ai presenti, presto sarà la volta dei giovani e degli imprenditori.

Il volume “Isolani interessanti”

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.