Riapre la mostra «Rallentamento»

L’esposizione di Lovro Artuković alla Galleria Kortil di Fiume è stata prorogata fino all’11 maggio

Dopo tre settimane di chiusura in seguito all’inasprimento delle misure antipandemiche nella Regione litoraneo-montana, quando sono stati chiusi musei, gallerie, teatri e cinema, riapre oggi la Galleria Kortil e la mostra “Rallentamento” di Lovro Artuković. L’esposizione, che, secondo il programma originario avrebbe dovuto chiudere il 24 aprile, verrà prorogata fino all’11 maggio.

 

Ricordiamo che la mostra comprende 25 lavori nati tra il 2015 e il 2020 ed è suddivisa in quattro segmenti: “Pellicole dorate e riflessioni”, “La malinconia delle luci notturne”, “Una visita allo studio” e “Gita”. Lo stile espressivo di Artuković si basa sulla figurazione, mentre la tecnica è la pittura a olio su grandi formati. Artuković vive ormai da anni a Berlino ed espone raramente in quanto ciascuno dei suoi dipinti viene creato nell’arco di lunghi periodi di tempo. Come spiegato dall’autore stesso “il titolo della mostra, ‘Rallentamento’, è stato pensato prima dello scoppio della pandemia che ci ha costretti davvero a rallentare e si riferisce, invece, al ritmo più lento con il quale dipingo negli ultimi anni. I miei dipinti, infatti, sono diventati più complessi in quanto faccio uso di colori trasparenti che mi costringono ad aspettare che si asciughino per poter andare avanti con la pittura. Questo procedimento si differenzia da quello che applicavo all’inizio della mia carriera. Infatti, avendo studiato stampa artistica all’Accademia, nei miei primi dipinti usavo disegnare i contorni degli elementi del dipinto e poi riempirli di colore. Oggi, invece, ragiono in maniera più pittorica”.

Il prezzo dei biglietti d’ingresso ammonta a 20 kune, per i pensionati e per gli studenti a 10 kune e si possono acquistare sul sito mojekarte.hr, nel Dallas Music Shop, nella Foto Revija e nel New Sound a Mattuglie, nonché nella Galleria Kortil. L’ingresso è libero per i bambini fino ai 14 anni d’età.
La mostra è stata organizzata dal Padiglione artistico di Zagabria e dalla Galleria d’arte Dubrovnik.

Facebook Commenti