Raspudić vuole presentare il suo libro sulla Galeb

Richiesta dell'editore al sindaco di Fiume

La Galeb è stata trainata il 5 dicembre al cantiere Dalmont di Kraljevica, dove verrà riconvertita in un museo galleggiante. Foto Željko Jerneić

Se tutto andrà bene, la nave Galeb sarà pronta tra un anno, per le ultime battute di Fiume Capitale europea della Cultura. Ma l’editore di “Kratki espresso” (Espresso corto) di Nino Raspudić ha chiesto al sindaco Vojko Obersnel di affittare la nave che fu del Maresciallo Tito per la presentazione del libro, che alla recente Fiera Interliber di Zagabria è stato il secondo libro più venduto dopo l’autobiografia del calciatore Luka Modrić.

Nino Raspudić alla Fiera Interliber. Foto Igor Soban/PIXSELL

“È nostra intenzione presentare il volume anche a Fiume, dopo averlo già fatto nella maestosa cornice del museo Mimara di Zagabria – scrive Trpimir Goluža, a nome dell’editore Trgol srl -. Prendendo in considerazione che Fiume è appena diventata Capitale europea della Cultura e che la Galeb rappresenta l’apice del posizionamento della città sulla mappa culturale europea, saremo lieti di poter presentare la raccolta di saggi/editoriali del professor Raspudić proprio su questa nave”. Goluža spera anche che il sindaco approvi l’idea di offrire gli spazi della Galeb gratuitamente. “Rispettando il fatto che la ricostruzione di questo patrimonio culturale è costata ai cittadini croati oltre 50 milioni di kune, siamo pronti a pagare un prezzo giusto per l’affitto degli spazi sulla nave, però saremo grati se ci veniste incontro e ci concedeste la Galeb gratuitamente per la presentazione del ‘Kratki espresso’”, conclude Goluža.

Facebook Commenti