Per la Festa delle cioche lumache in foto e ceramica

La Comunità degli Italiani «Armando Capolicchio» fa di necessità virtù per non rinunciare alla tradizionale sagra paesana

Attiviste al lavoro

La scorsa estate il coronavirus ha cancellato la Festa delle cioche, la tradizionale sagra d’agosto di Gallesano. Non quest’anno. Lo assicurano i vertici della Comunità degli Italiani “Armando Capolicchio”, Diriana Decaro Hrelja e Pietro Demori, che in questi giorni hanno annunciato l’evento, in programma il giorno di Ferragosto. I vertici della CI di Gallesano hanno, però, subito precisato che la Festa si terrà in forma ridotta, nel pieno rispetto delle misure epidemiologiche. Dunque, il prossimo 15 agosto il pubblico non avrà l’opportunità di degustare uno dei piatti più tipici della cucina locale: la polenta con le cioche. Rispetto agli anni passati, la sagra non sarà accompagnata da canti e balli. Come spiegato dai responsabili del sodalizio gallesanese, la serata del 15 agosto sarà interamente riservata alla cerimonia di premiazione dei vincitori dell’edizione 2021 del Concorso fotografico dedicato alla lumaca. Concorso che, ha ricordato Pietro Demori, si è chiuso un paio di giorni fa. “Anche quest’anno abbiamo avuto molte adesioni” ha sottolineato Demori, che ha rilevato che gli scatti in gara sono una sessantina. “La maggior parte delle fotografie ci è stata inviata dai nostri soci, attivisti e simpatizzanti. Tuttavia, diversi scatti ci sono stati inviati anche da persone residenti in altre zone dell’Istria e della Croazia”, ha detto il rappresentante della “Armando Capolicchio”, che ha ricordato che tutte le istantanee sono già state pubblicate sulla pagina Facebook della Comunità e che da qualche giorno possono essere anche votate da chi desiderasse farlo. La fotografia che otterrà più like sarà quella premiata. Ma non sarà l’unica. Come ogni anno, anche quest’estate tutte le foto in gara saranno valutate da una giuria d’esperti, cui spetterà l’onore e l’onere di decretare un altro vincitore. La cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso fotografico non sarà l’unico appuntamento in programma. Infatti, il 15 agosto sarà inaugurata un mostra dei lavori realizzati nel corso di due laboratori di ceramica tenutisi giovedì e venerdì scorso. Come spiegato da Diriana Delcaro Hrelja e Pietro Demori, ai laboratori – entrambi tenuti dal giovane scultore, Rino Banko – hanno partecipato una decina di soci e attivisti del sodalizio, che per due interi pomeriggio sono stati impegnati nella realizzazione di gusci di lumaca in argilla e ceramica. Il giorno di Ferragosto sarà inoltre scoperta una singolare scultura, realizzata mettendo assieme numerosi gusci di lumaca e che dovrebbe essere realizzata in questi giorni dai bambini della locale CI.

Rino Banko mostra come realizzare gusci in ceramica

”Anche se ci troviamo nell’impossibilità di organizzare una grande festa, abbiamo comunque voluto regalare ai nostri soci e amici qualche ora di svago”, hanno commentato Diriana Delcaro Hrelja e Pietro Demori.

Facebook Commenti