Per Fiume i volontari sono una ricchezza

Durante il 2021, i 116 partecipanti al programma hanno preso parte a 150 iniziative, impiegando 2.272 ore del loro tempo libero, il che equivale a ben 56 settimane

0
Per Fiume i volontari sono una ricchezza

Il programma di volontariato della Casa croata di Cultura (HKD) di Sušak fa parte del prezioso lascito del progetto Fiume Capitale europea della Cultura 2020, che nonostante si fosse svolto in sordina a causa della pandemia, scoppiata proprio due anni fa, ha dato anche dei frutti preziosi. Uno di questi è appunto il ricco programma di volontariato. Durante il 2021, i 116 partecipanti al programma hanno preso parte ad addirittura 150 iniziative promosse da istituzioni culturali pubbliche e realtà appartenenti alla scena indipendente sul territorio di Fiume, impiegando ben 2.272 ore del loro tempo libero – una somma che, in termini di ore di lavoro, equivale a ben 56 settimane.

Uno dei tantissimi laboratori ai quali hanno preso parte i volontari

Molte iniziative per i più piccoli

Il programma di volontariato dell’HKD è focalizzato sul settore delle arti e della cultura. Tuttavia, l’anno scorso sono state numerose le iniziative che hanno dato prova dell’intrinseca interrelazione tra la cultura e la partecipazione civile. Infatti, in seguito ai forti terremoti che hanno colpito la Croazia centrale tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021, i volontari dell’HKD si sono dedicati alla raccolta di aiuti umanitari per le zone terremotate. Hanno partecipato, inoltre, all’apertura della Casa dell’infanzia nello scorso mese di marzo e al successivo trasferimento della Biblioteca dei bambini “Stribor” nella nuova sede nel Benčić, noto anche come Quartiere culturale. I volontari hanno contribuito con successo alla realizzazione del Festival per l’infanzia “Tobogan” e, a dicembre, al programma “Storia invernale al Benčić” (Zimska priča iz Benčića). Tra le altre iniziative rivolte al pubblico dei più piccoli a cui i volontari dell’HKD hanno dato il loro contributo ricordiamo la Rassegna dei teatri dei burattini e il progetto “Il libro in posti scomodi” (Knjiga na nezgodnim mjestima) della Biblioteca civica di Fiume. Il programma di volontariato dell’HKD è stato coinvolto anche nell’apertura della mostra di Sanja Iveković al Museo d’Arte moderna e contemporanea (MMSU), nonché nell’evento di chiusura del progetto Fiume CEC, celebrato con il concerto del gruppo Grč in aprile, che si è esibito insieme all’Orchestra sinfonica del Teatro Nazionale Croato “Ivan de Zajc” nella Pescheria fiumana. In occasione della conclusione del programma di Fiume CEC è stata organizzata anche un’iniziativa di donazione di sangue negli spazi dell’HKD.

Partecipazione civile

Durante il 2021, le attività di volontariato dell’HKD si sono rivolte a tutte le forme d’arte e cultura. Ricordiamo, in particolare, le mostre allestite nella Galleria Kortil e i programmi promossi nell’ambito del “Kortil dal vivo” (Kortil uživo); il Festival di danza contemporanea “Port of Dance”; il festival di musica e gastronomia “Porto Etno”; e molte altre manifestazioni dedicate al cinema, al teatro, alla danza e alla musica. Molto significative anche le iniziative dedicate agli interventi nello spazio pubblico: oltre a partecipare ai programmi organizzati dal Comitato di quartiere di Scoglietto e Cittavecchia e dall’associazione Urbani separe, i volontari hanno abbellito il centro di Fiume nell’ambito del progetto “Vicinato sportivo” (Sportsko susjedstvo) dell’Iniziativa dei cittadini “Kvart za pet”, dimostrando le grandi potenzialità della partecipazione civile. L’iniziativa di volontariato dell’HKD è stata al centro della mostra di fotografia “I volontari – cuore della Capitale europea della Cultura” (Volonteri – srce prijestolnice), allestita nei pannelli espositivi in Corso lo scorso aprile. Il mosaico “Meccanismo” (Mehanizam) dedicato ai volontari, che ora adorna il Molo longo, è stato invece creato da Radovan Kunić e dalle studentesse dell’Accademia di Arti applicate Tea Todorović e Doria Valković, con il contributo del programma dell’HKD.

Rete internazionale

Attraverso il progetto “Discover My City” – ideato con l’obiettivo di realizzare una collaborazione virtuale internazionale e di mettere in contatto i volontari per il tramite di una rete informale di volontari delle varie Capitali europee della Cultura – è stato presentato il patrimonio storico-culturale del capoluogo quarnerino, mentre nell’ambito di “Share Your Story” i volontari di Fiume e Galway (la seconda città ad aver portato il titolo di Capitale europea della Cultura nel 2020) hanno condiviso le proprie esperienze legate al lavoro di volontariato durante la pandemia. La collaborazione internazionale è proseguita per il tramite dell’”EcoC Quiz Event”, per il quale i partecipanti hanno dovuto rispondere a domande legate alle città che in passato hanno goduto del titolo di Capitale europea della Cultura. Il 2021 si è concluso con l’”EcoC Volunteers Card Project”, per mezzo del quale i volontari europei si sono scambiati gli auguri di buon anno.

Volontariato vuol dire anche regalare il proprio tempo per migliorare l’ambiente

Nuova sede in via Križanić

Nell’ottobre del 2021, il programma di volontariato dell’HKD ha traslocato nella nuova sede di via Križanić, la cui apertura ha coinciso con la manifestazione “La Croazia fa volontariato” (Hrvatska volontira). La prima Giornata mondiale del volontariato celebrata nel nuovo spazio ha visto la partecipazione della Matica dei pensionati di Fiume, in collaborazione con la quale è stato organizzato un laboratorio di cucito. L’HKD di Sušak è stato insignito del premio “Organizzatore di volontariato” conferito dall’Associazione per lo sviluppo della società civile SMART, mentre la responsabile del programma di volontariato, Asja Brusić, ha ricevuto il Premio nazionale per il volontariato, nella categoria “Coordinatore di volontariato”. I riconoscimenti sono stati selezionati per la Collezione museale civica del Museo di Marineria e Storia del Litorale croato, e verranno presentati nel corso di questo mese. Chiunque desideri prendere parte alle attività di volontariato promosse dall’HKD, è invitato a presentare la domanda di partecipazione online e seguire le comunicazioni pubblicate sulla pagina Facebook “Volontiram u kulturi” (www.facebook.com/groups/927126974383936).

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display