«Nel regno di Zlatorog» alla CI di Fiume

0
«Nel regno di Zlatorog» alla CI di Fiume

FIUME ! Il Salone delle Feste della Comunità degli Italiani di Fiume ha ospitato ieri sera la proiezione del film “Nel regno di Zlatorog” (V kraljestvu Zlatoroga), di Janko Ravnik. All’appuntamento cinematografico ha preso parte un nutrito pubblico. Organizzata dalla Comunità degli Italiani di Fiume in collaborazione con l’associazione Monte Analogo, la serata ha visto l’esibizione al pianoforte del triestino Giorgio De Santi.

I calorosi applausi del pubblico sono stati la prova che i presenti hanno apprezzato la pellicola, che mescola il documentario con l’avventura.
“Nel regno di Zlatorog” vede protagonisti tre ragazzi che decidono di affrontare un lungo viaggio attraverso i paesi e i villaggi sloveni, con l’obiettivo finale di scalare il monte Triglav (Tricorno), la cima più alta delle Alpi Giulie.
Partendo da una città irriconoscibile, ma già sviluppata, Lubiana, i tre ragazzi passano per tanti paesini, fino ad arrivare allo stupendo lago di Bled, famoso già a quei tempi per il castello arroccato sul fianco e la chiesa in mezzo alle sue limpide acque. Visitano poi Kranjska Gora, città di confine per eccellenza, situata ai confini tra il Friuli e l’Austria.
Le immagini più belle sono quelle che hanno per protagoniste la campagna e la montagna. I tre, seguiti da una troupe straordinariamente preparata e coraggiosa, toccano la vetta a 2.864 metri dopo una scalata incredibile: zero dispositivi e misure di sicurezza, abbigliamento e attrezzatura amatoriale e tanti muscoli.
La pellicola è una testimonianza di ciò che sono stati i paesaggi sloveni 87 anni fa.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display