«Moby Dick»: un classico reinterpretato

Lo spettacolo proposto dal Teatro dei Venti di Modena è stato allestito dinanzi al Teatro Nazionale Croato di Zagabria in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura

È stato inaugurato a Zagabria, con lo splendido “Moby Dick” allestito dal Teatro dei Venti di Modena, il Festival del Teatro mondiale. Lo spettacolo è stato portato nella capitale con il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria, del Teatro Nazionale Croato, della Regione Emilia-Romagna e della fondazione AFTER di Modena.

”Moby Dick”, ispirato al grande romanzo di Melville, è un progetto lanciato dopo due anni di pausa forzata durante i quali il Teatro dei Venti ha continuato a esplorare il potenziale dei centri urbani, collegati successivamente con i classici della letteratura mondiale tramite l’arte teatrale. A quest’ultimo progetto hanno preso parte 20 attori, musicisti, acrobati e tecnici, i quali hanno costruito, nel corso dello spettacolo, una nave della lunghezza di 12 metri. l suono arcaico delle botti della tradizione di Macerata Campana, l’ambientazione marinaresca ed epica del romanzo di Melville, una fusione tra linguaggi da occidente a oriente, una riflessione filosofica sull’ignoto hanno entusiasmato il pubblico zagabrese.

Lo spettacolo entra in relazione con le Comunità locali che lo ospitano, integrando al proprio interno l’intervento di artisti, allievi e di gruppi di fruitori presenti sul territorio.La compagnia Teatro dei Venti si occupa del 2005 di produzione di spettacoli e progetti. Si esibiscono regolarmente in Italia e all’estero, sono attivi socialmente e promuovono progetti di collaborazione internazionale e quelli incentrati sulla salute mentale in collaborazione con il Dipartimento per la salute mentale Modena Ausl. Lo spettacolo “Moby Dick” è stato prodotto nel 2019 e ha vinto il Premio Ubu 2019 per l’allestimento scenico (Stefano Tè, Dino Serra, Massimo Zanelli), il Premio Rete Critica 2019, categoria progettualità/organizzazione, e Last Seen 2019 spettacolo dell’anno per Krapp’s Last Post. La compagnia teatrale è attualmente coinvolta in tre progetti cofinanziati da Creative Europe e incentrati sulla produzione artistica e sullo sviluppo di buone pratiche teatrali nel contesto sociale a livello europeo.

Facebook Commenti