Mese del libro croato. Il piacere della lettura

L’edizione di quest’anno è dedicata ai lettori di tutte le età

0
Mese del libro croato. Il piacere della lettura
Kristian Benić, Tanja Badanjak e Kristina Đoja Ahel. Foto: RONI BRMALJ

La seconda metà del mese di ottobre è non solo un’introduzione nel cuore dell’autunno, ma anche un invito a riscoprire i piaceri della lettura. Come ogni anno, anche la Biblioteca civica di Fiume ha deciso di celebrare il Mese del libro croato, una manifestazione a livello nazionale, che promuove la lettura e gli incontri culturali. L’edizione di quest’anno non è dedicata soltanto alla produzione locale, in lingua croata, ma anche ai lettori più giovani e alla letteratura per l’infanzia.

A parlare degli appuntamenti più interessanti del programma fiumano sono stati Kristian Benić, responsabile del settore marketing e progetti della Biblioteca civica, Tanja Badanjak, coordinatrice del programma della Biblioteca civica e Kristina Đoja Ahel, coordinatrice della sezione giovani della Biblioteca civica.

Un programma in costante crescita
“Gli eventi inseriti nel Mese del libro croato sono di anno in anno più numerosi – ha spiegato Kristian Benić – e se in passato questa manifestazione era un momento essenziale per la nostra Biblioteca, ora possiamo affermare che si tratta di un programma come tanti altri, il che vuol dire che siamo riusciti a sviluppare numerosi eventi di questo tipo anche al di fuori del mese di ottobre. Quest’anno ci dedicheremo a livello nazionale ai giovani o Generazione K, ma non dimenticheremo nemmeno i nostri fedeli lettori della terza età”.
A parlare del programma nella sua interezza è stata Tanja Badanjak, la quale ha messo in risalto due incontri particolarmente interessanti per i giovani. Il primo è la promozione del romanzo “Psi” (Cani) dell’autrice fiumana Dora Šustić, il secondo è quello con gli ospiti della residenza letteraria “Kamov”, ovvero con Mirta Maslać e Dinko Kreho. Maslać è nata nel 1993 a Zagabria e nella sua produzione si è occupata di analisi linguistica. Il suo primo romanzo, “Junak ili čudovište” (Un eroe o un mostro) parla della malattia psicologica di un’adolescente. Kreho proporrà agli interessati un laboratorio poetico-teatrale intitolato “La poesia della resistenza”.

Parola chiave: resilienza
Badanjak ha annunciato un appuntamento in seno al programma “Libri in posti scomodi” con Olja Savičević Ivančević. La scrittrice incontrerà il pubblico in uno dei supermercati della catena fiumana Brodokomerc il 3 novembre, alle ore 18. Il Mese del libro croato porterà pure due appuntamenti caratterizzati dalla resilienza ovvero la capacità di un individuo di affrontare e superare un evento traumatico o un periodo di difficoltà. Anđa Marić presenterà il suo libro “Moja revolucija u 365 dana” (La mia rivoluzione in 365 giorni), nel quale parla della sua lotta con la sclerosi multipla, mentre l’architetto Iva Marčetić terrà una lezione sulle politiche residenziali e lo sviluppo dei centri urbani.
I lettori della terza età potranno partecipare a un laboratorio della durata di cinque giorni di implementazione delle abilità di lettura degli anziani. Nel laboratorio verranno esplorate nuove modalità di lettura da dispositivi digitali. Ovviamente non mancheranno nemmeno gli incontri con gli scrittori fiumani, come ad esempio Milan Zagorac e Morea Baničević, nonché le riunioni dei club letterari della Biblioteca civica.

Largo ai giovani
L’ultimo intervento è stato quello di Kristina Đoja Ahel, la quale ha parlato degli eventi organizzati in vista dell’apertura del nuovo reparto giovani della Biblioteca civica.
“Come è stato già annunciato, stiamo facendo un sondaggio online per i ragazzi dai 15 ai 30 anni d’età – ha illustrato Đoja Ahel -. Il questionario sarà disponibile fino al 21 ottobre e dunque è ancora possibile compilarlo. Nelle prossime settimane proporremo anche altri eventi per ragazzi, come ad esempio la presentazione del potenziale del nuovo reparto giovani, che si terrà nel Benčić il 15 novembre, oppure il laboratorio per la realizzazione di una colonna sonora per il nuovo reparto, in collaborazione con l’emittente Radio Roža. I risultati di tutte le attività svolte nell’intento di attirare i giovani verranno resi noti nel corso dell’esposizione del 15 novembre”, ha concluso.
Per consultare il programma del Mese del libro croato basta visitare il sito della Biblioteca civica, all’indirizzo www.gkr.hr. Tutte le attività sono gratuite, ma è necessario notificarsi all’indirizzo [email protected].

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display