L’ultima settimana di «Fiume Fantastika»

L’allestimento nell’Export in Delta si può visitare fino a domenica, 20 dicembre

Uno dei programmi di maggiore rilievo nell’ambito del progetto Fiume Capitale europea della Cultura, la mostra “Fiume Fantastika: fenomeni della città”, si può visitare ancora questa settimana, fino a domenica, 20 dicembre, nell’Export in Delta. La mostra che racconta le particolarità di Fiume è stata visitata nell’arco di tre mesi da più di seimila persone, di cui circa 500 tramite piattaforme online, mentre si sono svolte più di 120 visite guidate. Nell’ultima settimana dell’allestimento, in seguito al grande interesse, verranno organizzate ancora cinque visite guidate: domani in due orari, venerdì, sabato e domenica.

 

La mostra centrale di Dolce e salato
Domani, la mostra si potrà visitare alle ore 17 e alle 18.30, mentre in veste di cicerone interverrà il curatore principale dell’allestimento, l’architetto Idis Turato. Venerdì, 18 dicembre, alle ore 17 il pubblico sarà guidato dal produttore della mostra e membro del team di curatori, Renato Stanković. Sabato, 19 dicembre, alle 11 la visita sarà guidata dall’autrice dell’allestimento e membro del team di curatori, Ida Križaj Leko, mentre domenica, 20 dicembre, alle ore 17 il pubblico sarà guidato dalla produttrice della mostra, anche lei membro del team di curatori, Morana Matković.
Ricordiamo che “Fiume Fantastika: fenomeni della città” è la mostra centrale della direttrice programmatica Dolce e salato ed è stata realizzata dagli esperti e ricercatori riuniti nel DeltaLab – Centro per la transizione urbana, l’architettura e l’urbanistica dell’Università di Fiume. L’esposizione racconta e spiega la storia dello sviluppo urbano di Fiume e del suo circondario seguendo l’influsso dei processi economici, politici e sociali sull’architettura della città.

Le visite vanno prenotate
Tutti gli interessati sono tenuti a prenotare la loro partecipazione negli orari prescelti in quanto il numero di persone in un gruppo è limitato. Le notifiche si fanno all’indirizzo elettronico [email protected] Tutti i visitatori sono tenuti ad attenersi alle misure antiepidemiche. Non si raccomanda la partecipazione alle persone di terza età o ai malati cronici. Ricordiamo che il prezzo del biglietto ammonta a 30 kune. L’ingresso è libero per i bambini fino ai 7 anni d’età, per i disoccupati e i pensionati. I bambini e i giovani sotto i 18 anni d’età, studenti, dipendenti dell’Università di Fiume e membri di associazioni artistiche e di architetti possono ottenere uno sconto del 50 per cento. La mostra si può visitare il giovedì e il venerdì dalle 15 alle 20, sabato e domenica dalle 11 alle 20.

Facebook Commenti