L’elica di Montona a «Pleasure»

Pubblico partecipe al Montona Film Festival

L’elica di Montona è stata assegnata al film “Pleasure” (diretto da Ninja Thyberg).
Nel suo lungometraggio di debutto, la regista Ninja Thyberg accompagna gli spettatori in un viaggio attraverso l’industria del porno americano attraverso il personaggio della giovane svedese Belle. Bella ha 19 anni e ha grandi sogni, e sa come realizzarli. Con l’intenzione di diventare la prossima grande star del porno, va a Los Angeles. Ma è un’industria crudele, e i suoi piaceri sono falsi quanto le unghie e le ciglia artificiali. L’ambiziosa Bella non riesce a calmarsi e manovra il terreno ingannevole a sangue freddo e abilmente.
Il Premio della Giuria FIPRESCI della Critica è andato al film “Fabbriche per operai”, diretto da Srđan Kovačević. Lo stabilimento ITAS di Ivanec è stato occupato dai lavoratori nel 2005 e rilevato. Divennero così l’unico esempio riuscito di autogoverno dei lavoratori nell’Europa post-socialista.
Si è conclusa così con la cerimonia di premiazione un’altra edizione del Film Festival di Montona. In condizioni di emergenza epidemiologica, il Festival è stato comunque portato a termine con successo, una moltitudine di film è stata proiettata in varie località e poi i migliori sono stati premiati. Si sono tenuti anche programmi di accompagnamento, tutti con misure epidemiologiche, e tutti gli organizzatori e gli ospiti sperano che il prossimo anno il Festival si svolga nella più tradizionale delle normalità.

Facebook Commenti