«La Madonna con il bambino». Proprietà permanente del MUO

La sottoscrizione del Contratto di donazione del capolavoro di Meldolla segna «una grande conquista» per tutto il Paese

0
«La Madonna con il bambino». Proprietà permanente del MUO
Miroslav Gašparović e Dinko Podrug durante la sottoscrizione del Contratto di donazione. Foto: SREĆKO BUDEK/MUO

Al Museo dell’Arte e dell’Artigianato (MUO) di Zagabria si è tenuta ieri la cerimonia di sottoscrizione del Contratto di donazione dell’opera d’arte “La Madonna con il bambino”. Il capolavoro a firma del “grande pittore croato-italiano Andrija Medulić Schiavone” (Andrea Meldolla detto lo Schiavone) è entrato a far parte della proprietà permanente del MUO. A firmare il contratto sono stati il direttore del MUO di Zagabria, Miroslav Gašparović e il collezionista Dinko Podrug. Durante l’evento, tenutosi nel foyer del Museo, Gašparović ha voluto ringraziare lo psichiatra croato Podrug, residente negli Stati Uniti d’America, per il grande atto di donazione. “Quest’iniziativa è di particolare importanza sia per la storia culturale croata che per la storia dell’arte nazionale – ha spiegato il direttore del MUO -, la quale mette in luce i legami della cultura croata con i croati presenti in tutto il mondo”, ha detto Gašparović. È stato ricordato che si tratta di un capolavoro del grande pittore tardorinascimentale nato a Zara e ben presto trasferitosi a Venezia. “La Madonna con il bambino” presenta per il MUO, la città di Zagabria e la Croazia “una grande conquista e un passo avanti”. “La Croazia finora non ha avuto questa categoria e qualità di pittura – ha specificato ancora Gašparović. Grazie a quest’atto di sottoscrizione del Contratto di donazione, la Croazia riceve l’opera di uno dei pittori più importanti del XVI secolo, il quale fu il ponte tra Tiziano e Tintoretto. Lo Schiavone introdusse il manierismo nella pittura veneziana”, sono state le parole del direttore del Museo che da ieri ospita in modo permanente l’opera d’arte di una bellezza e un valore unici. Il dipinto “La Madonna con il bambino” era stato presentato al pubblico della Croazia nel 2017 in occasione del suo inserimento nel fondo della Collezione permanente del MUO grazie appunto a Dinko Podrug. Quest’ultimo ha partecipato alla sottoscrizione del Contratto di donazione in rappresentanza della Federazione nazionale delle fondazioni culturali dei croati trapiantati negli Stati Uniti (NFCAFC), guidata da Steve Rukavina.

Dopo aver ricevuto un attestato di ringraziamento da parte di Gašparović, Podrug ha detto di essersi immediatamente reso conto che, invece che nel suo soggiorno, il quadro dovrebbe occupare un posto in un museo croato. Grazie all’impegno del NFCAFC “La Madonna con il bambino” ora si trova nel fondo della collezione permanente del MUO della capitale croata. Gašparović da parte sua ha espresso l’auspicio che donazioni del genere vengano effettuate anche in futuro includendo altre istituzioni culturali nazionali. Infine ha ricordato che la donazione appena avvenuta al MUO è stata il primo passo che annuncia una nuova era per l’ente museale zagabrese, al momento chiuso a causa della ricostruzione in corso dopo che il terremoto aveva causato gravi danni all’edificio. Gašparović ha annunciato altre donazioni tra cui quella della famiglia Urban, da parte della madre del fotografo Pavo Urban e quella della ditta architettonica Penezić e Rogina, che avranno luogo a settembre.
“L’arricchimento del fondo del MUO avrà un suo prosieguo; il Museo continuerà a vivere”, si è detto felice Miroslav Gašparović.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display