Il rosso della passione celebra il design italiano

Verrà inaugurata giovedì prossimo nell’atrio dell’IIC di Zagabria la mostra collettiva che vuole rendere omaggio al designer Aldo Brovarone

La sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria

Verrà inaugurata giovedì 5 novembre, nella ricorrenza della Giornata del design italiano, nell’atrio dell’Istituto Italiano di Cultura la mostra “Il rosso – colore della passione” che proporrà i lavori dei designer Artemide Tolomeo, Bialetti Moka, “Dino” Berlinetta Pininfarina (fotografie), Edra Rose Chair, Martinelli Luce Cobra, Microgramma, Olivetti Valentine, Poltrona Frau model 904, Rosso corsa, Solari Cifra 3, Vespa Primavera, Zanotta Sacco.

La Giornata del design italiano viene celebrata in tutto il mondo il 5 novembre con l’obiettivo di avvicinare a un vasto pubblico il design e la cultura italiane. Quest’anno, il tema della manifestazione è “Disegnare il futuro. Sviluppo, innovazione, sostenibilità e bellezza”. L’esposizione è stata promossa dall’Agenzia italiana per la promozione all’estero a Zagabria con il sostegno dell’Ambasciata d’Italia in Croazia e in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria.

Oggetti cult di rinomati designer
Il percorso espositivo comprende oggetti cult di rinomati designer italiani, in prevalenza di uso quotidiano ed esclusivamente di colore rosso.

Al pubblico zagabrese verranno presentati i classici come la Vespa, la caffettiera Bialetti, la poltrona Vanity Fair, la lampada Martinelli, ecc. Matteo Ragni, designer pluripremiato e direttore creativo di numerose imprese italiane, illustrerà all’inaugurazione della mostra la situazione attuale nel design italiano e mondiale. L’allestimento è pensato anche come un omaggio al designer Aldo Brovarone, scomparso di recente, geniale membro dello studio d’élite Pininfarina, responsabile dell’identità visiva della Ferrari, sinonimo dell’eccellenza del design italiano.

Questo è soltanto uno degli eventi che si susseguiranno nei prossimi mesi nel campo del design e della bellezza italiane, promossi dall’Ambasciata d’Italia in Croazia, dall’Istituto Italiano di Cultura e dall’Agenzia italiana per la promozione all’estero.

La mostra nell’IIC rimarrà in visione fino al prossimo 12 novembre.

Facebook Commenti