Il mondo dell’arte piange Ante Glibota, apprezzato intellettuale

Ante Glibota

A Parigi, all’età di 76 anni, per le delle complicazioni legate al coronavirus, si è spento Ante Glibota, uno dei maggiori e più apprezzati intellettuali croati. Fu membro dell’Accademia europea della scienze e delle arti, nonché dell’Istituto statunitense di architettura. Nato il 15 giugno 1945 a Slivno (Imotski), nel 1969 conseguì la laurea in Economia all’Università di Zagabria, ma tre anni dopo venne arrestato e accusato di attività sovversive. Dopo la scarcerazione, nel 1974 si trasferì a Parigi dove proseguì gli studi nel campo di storia dell’arte alla Sorbona e al Collège de France.
Allo scoppio della Guerra patriottica si impegnò in attività per l’indipendenza e la promozione della Croazia nel mondo.
Ha firmato oltre 500 mostre nei più importanti musei e gallerie d’arte di tutto il mondo, scritto e pubblicato più 200 libri e cataloghi, è stato autore di una quarantina di film documentari. È stato inoltre insignito di vari premi e riconoscimenti internazionali, tra cui la Targa delle città di Chicago, Versailles e Seul, degli Ordini della Danica croata e del trifoglio croato, nonché nominato Cavaliere dell’ordine delle arti e delle lettere della Repubblica francese. Il Centro biografico internazionale di Cambridge lo ha inserito nella lista dei mille intellettuali più importanti al mondo per il suo contributo negli studi dell’arte e dell’architettura.

Facebook Commenti