Il Ministero si complimenta con l’Opera dello «Zajc»

Reduce del Savonlinna Festival in Finlandia, l'ensemble fiumano è stato lodato sulla bacheca Facebook dell'organo del governo croato

0
Il Ministero si complimenta con l’Opera dello «Zajc»
La rappresentazione di ”Giulio Cesare in Egitto” nel castello medievale Olavinlinna. Foto: JUSSI SILVENNOINEN

Il Ministero della Cultura e dei Media della Repubblica di Croazia si è congratulato con l’ensemble dell’Opera del Teatro Nazionale Croato “Ivan de Zajc”. Il motivo? L’ennesimo successo dell’ente teatrale fiumano a livello internazionale.

Reduce da Savonlinna Opera Festival in Finlandia, una delle rassegne operistiche più antiche e celebri del mondo, l’Opera dello “Zajc” è stata infatti lodata sulla bacheca Facebook del Ministero succitato.
“I musicisti e i solisti del TNC ‘Ivan de Zajc’ di Fiume hanno entusiasmato il pubblico della Finlandia con l’esecuzione dell’opera barocca ‘Giulio Cesare in Egitto’ di G.F. Händel, diretta dal Maestro e clavicembalista, Benjamin Bayl, per la regia e drammaturgia di Marin Blažević – è stato scritto sul wall -. Oltre a questa, il pubblico di Savonlinna ha goduto delle opere ‘Arlecchino’ di Ferruccio Busoni e ‘Gianni Schicchi’ di Puccini, una co-produzione realizzata con il TNC di Osijek sotto la direzione del Maestro Valentin Egel, brani eseguiti con estrema maestria e precisione. La regia della prima pièce è firmata da Marin Blažević, mentre la seconda è stata realizzata da Fabrizio Melano. Presentate nel castello medievale Olavinlinna, sito su un’isola in mezzo a un lago, le opere sono state adattate all’atmosfera degli spazi con un’illuminazione progettata in modo eccellente”. Il Ministero ha lodato inoltre i solisti che sono stati all’altezza del loro compito e nell’insieme hanno offerto un’esecuzione ispirata e vivace della straordinaria musica di Händel. In modo particolare è stata apprezzata l’esibizione del mezzosoprano Rachel Kelly. L’opera “Giulio Cesare in Egitto” ha visto protagonista la solista Diana Haller. Anamarija Knego ha indossato i panni di Cleopatra mentre la primadonna nazionale Dubravka Šeparović Mušović ha interpretato il ruolo di Cornelia. Tra gli altri solisti croati che hanno partecipato al Festival finlandese citiamo il connazionale Giorgio Surian, Leon Košavić, Sonja Runje, Marko Špehar, Darija Auguštan, Luka Ortar, Slavko Sekulić, Franko Klisović, Emilia Rukavina, Bože Jurić Pešić e l’ospite Bryan Gonzales Lopez. Gli artisti croati sono stati applauditi da oltre 2mila spettatori.
L’esibizione al Festival Savonlinna è uno dei più grandi successi internazionali dei teatri lirici croati e senza dubbio uno dei più grandi successi del Teatro fiumano.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display