«I due ribaltoni» domani sera al TNC di Fiume

Maurizio Soldà, Ilaria Zanetti e Gualtiero Giorgini

FIUME | Approda anche a Fiume lo spettacolo “I due ribaltoni: Trieste 1918, Fiume 1919”, prodotto dall’Associazione Internazionale dell’Operetta Friuli Venezia Giulia in coproduzione con il Dramma Italiano di Fiume, che sarà presentato domani sera, alle ore 19.30, alla Casa di Cultura croata di Sušak (HNK). La commedia musicale vede l’interpretazione di quattro attori: Elvia Nacinovich, nella parte della donna fiumana, Ilaria Zanetti, in quella della giovane austriaca, Gualtiero Giorgini, nei panni dell’ardito seguace del Vate e Maurizio Soldà, che, oltre a sostenere il ruolo del giornalista, collega di Silvio Benco, un letterato irredentista particolarmente noto a Trieste, è anche il regista e autore del testo. Ad affiancarli anche la fisarmonica di Aleksander Ipavec, nella parte di un musicista sloveno.
Lo spettacolo musicale è incentrato sulla lettura degli avvenimenti dell’immediato dopoguerra, che colpirono in modi diversi i due porti dell’ex Impero, Trieste e Fiume: l’anno 1918 per il capoluogo giuliano, con la trasformazione dell’amministrazione austroungarica in quella italiana, e il 1919 per il capoluogo quarnerino, con l’entrata di D’Annunzio in città. Due cambi repentini che provocarono grossi sconvolgimenti nella società amministrata dall’Impero Austroungarico. Per entrambe le città sono stati dei ribaltoni che provocarono profondi mutamenti.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.