Grande successo per Giulia Timea Fioranti

La giovanissima pianista polese, appena tredicenne, si è piazzata al terzo posto all’edizione online del rinomato concorso Franz Liszt Center Piano Competition – La Nucia, in Spagna

Giulia Timea Fioranti

Un nuovo lusinghiero successo per la giovanissima pianista polese Giulia Timea Fioranti, di appena 13 anni, che ha ottenuto il terzo posto all’edizione online del rinomato concorso Franz Liszt Center Piano Competition – La Nucia in Spagna. A testimoniare l’importanza di questa competizione musicale il fatto che vi hanno preso parte ben 360 pianisti. Con il punteggio di 76/100, Giulia Timea si è aggiudicata il 3° posto nella categoria A, in cui si sono confrontati oltre 100 bambini dai 7 ai 13 anni provenienti da tutte le parti del mondo: Stati Uniti d’America, Italia, Croazia, Canada, Romania, Turchia, Spagna, Cina, Polonia, Danimarca, Grecia, Germania, Russia e Giappone.

 

Registrazione fatta in casa
La giovane musicista, assieme alla madre Tatiana Šverko, insegnante di pianoforte e con alle spalle numerosi successi nella professione, ha fatto la nuova registrazione in casa, suonando sul pianoforte appena accordato. Nell’insieme si è trattato di una nuova versione di un repertorio oramai collaudato a diversi concorsi, che di volta in volta migliora, cambia e senz’altro matura diventando sempre più gradevole. A illustrare la grandezza di Franz Liszt pianista (oltre che compositore), ritenuto da molti il migliore di tutti i tempi (nel settore viene sempre paragonato con il virtuoso violinista italiano Niccolò Paganini), è stato il direttore artistico del concorso Istvàn I. Szèkeli.

Dedizione e talento
“Il ‘cuore’, l’’intelletto’ e la ‘mano’ di Listz sono presenti in ogni singolo pianista di oggi. Questi concorsi sono una finestra, una visione del lavoro attuale per aderire a un nuovo approccio. In sintesi, un’ottima occasione per mostrare le proprie qualità, parlare con la giuria, incontrare i colleghi, scambiare amicizie e anche imparare gli uni dagli altri. La giuria ha avuto un compito molto difficile – ha puntualizzato Szèkeli -, quello di dare un punteggio a ogni pianista, cercando di esprimere un’opinione realistica. Spesso ci sono solo dettagli, millimetri di differenza, e in questa circostanza ogni pianista ci ha mostrato un grande talento, dedizione e un’ottima performance. Tutti i musicisti che hanno partecipato alla Franz Liszt Competition sono di altissimo livello. Congratulazioni a tutti i vincitori del premio, e ovviamente a ogni pianista che ha preso parte al nostro Concorso”, ha concluso il direttore artistico. Nel 2020, anno del lockdown, Giulia Timea ha partecipato a una serie di concorsi internazionali, in Germania, in Italia e Ungheria, ottenendo sempre degli ottimi risultati. Il talento, con un duro e costante lavoro, emerge sempre.

Facebook Commenti