Goran Filipec omaggia Beethoven

Concerto imperiale all’«Ivan de Zajc» in occasione del 250º anniversario della nascita del Maestro di Bonn

Goran Filipec

Al Teatro Nazionale Croato “Ivan de Zajc” di Fiume, in occasione del 250º anniversario della nascita di Ludwig van Beethoven, si è tenuto ieri il Concerto imperiale, che ha visto in veste di ospite il brillante pianista fiumano Goran Filipec. Sotto la direzione del Mº Alessandro Cadario, l’Orchestra sinfonica di Fiume ha interpretato con slancio il Concerto n. 5 per pianoforte e Orchestra e la Quinta sinfonia del Maestro di Bonn.
Ricordiamo che Beethoven dedicò il Concerto n. 5 per pianoforte, detto “Imperiale”, al suo mecenate, l’arciduca austriaco e cardinale Rodolfo d’Asburgo. Il concerto venne eseguito per la prima volta nel 1811. La Quinta sinfonia, nota per il suo celebre motivo del “Destino”, proviene dal genio di Beethoven come la sua idea intima, la tristezza celata, la rabbia, i sogni ricchi di oppressione malinconica, le sue visioni notturne, mentre le sue forme armoniche, di spiccata novità e individualità, arricchiscono con la loro forza e nobiltà. Il pubblico ha premiato gli eccellenti musicisti con forti applausi.

Facebook Commenti