«Giornate di Marulić». C’è anche lo «Zajc»

Il Dramma Croato del TNC di Fiume sarà in gara alla 24ª edizione con tre spettacoli

0
«Giornate di Marulić». C’è anche lo «Zajc»
In primo piano Tanja Smoje. Foto: IVOR HRELJANOVIC

La selettrice della 24.esima edizione delle “Giornate di Marulić”, Jelena Kovačić, ha valutato le 55 candidature pervenute e ha scelto undici spettacoli per la prosa croata, di cui tre prodotti o coprodotti dal Dramma Croato del TNC “Ivan de Zajc” di Fiume. Dunque, tra gli spettacoli in gara per i premi al Festival delle Giornate di Marulić 2024 ci saranno i progetti “Separazioni” (Rastanci) di Mani Gotovac, adattato da Elvis Bošnjak e con la regia di Anastasia Jankovska, “Ragazze” (Cure) di Tjaša Črnigoj e del Collettivo Igralke, prodotto dal TNC “Ivan de Zajc” e dalla Fondazione Vidne, nonché “Un caso di autodistruzione” (Slučaj vlastite pogibelji) di Kristian Novak, con la regia di Ivan Plazibat e la coproduzione con il TNC di Varaždin, in seno al consorzio C-TNC (K-HNK). Dallo “Zajc” hanno ricordato che la première fiumana di quest’ultimo spettacolo è in programma per giovedì, 7 marzo, alle ore 19.30. Nella motivazione della sua scelta la selettrice ha affermato che sono stati individuati gli spettacoli che sono spiccati per la qualità artistica e della produzione, ma anche per la prontezza al rischio teatrale. Il Festival del dramma croato “Le Giornate di Marulić” si svolgerà a Spalato dal 20 al 29 aprile prossimi.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

L’utente, previa registrazione, avrà la possibilità di commentare i contenuti proposti sul sito dell’Editore, ma dovrà farlo usando un linguaggio rispettoso della persona e del diritto alla diversa opinione, evitando espressioni offensive e ingiuriose, affinché la comunicazione sia, in quanto a contenuto e forma, civile.

No posts to display