«Giorgio Surian». Largo ai giovani cantanti

La Scuola di canto lirico è stata aperta in seno al TNC «Ivan de Zajc» durante la stagione teatrale in corso

Emilia Rukavina, Darija Auguštan e Filip Filipović

Grazie all’interesse dimostrato dal pubblico e alle soliste Maida Hundeling e Dubravka Šeparović Mušović, nonché al solista connazionale Giorgio Surian, in questa stagione teatrale, iniziata a settembre del 2020, è stata inaugurata una Scuola di canto lirico. La decisione di istituire un corso di questo tipo è nata in occasione del 135.esimo anniversario della sede del Teatro Nazionale Croato “Ivan de Zajc” e della presentazione dell’”Aida” di Verdi. L’importo raccolto con la vendita dei biglietti è servito a finanziare questo importante progetto canoro.

 

Il nuovo Studio operistico “Giorgio Surian” ha arricchito in questo modo la scena lirica fiumana con giovani speranze canore, di cui alcune hanno già esordito sul palcoscenico del TNC “Ivan de Zajc”. Tra i nomi che hanno completato il corso c’è Emilia Rukavina, nata a Fiume nel 1995, studentessa del quarto anno di canto all’Accademia di Musica di Zagabria (classe di Martina Gojčeta Silić) e studentessa presso la Facoltà di Giurisprudenza di Fiume. Rukavina ha già interpretato diversi ruoli a teatro, tra cui quella di Lola, nell’opera “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni e quella di Mercedes nell’opera “Carmen” di Bizet. Il mezzosoprano si esibirà anche nel ruolo di Cherubino nelle “Nozze di Figaro” di Mozart.
Tra gli altri giovani che hanno conquistato il cuore del pubblico fiumano c’è pure Darija Auguštan, nata a Zagabria nel 1996, laureanda di canto presso l’Accademia di Musica di Zagabria (classe di Snježana Bujanović Stanislav). Auguštan ha interpretato Micaëla nell’opera “Carmen” di Bizet. Il prossimo progetto è il ruolo di Susanna nelle “Nozze di Figaro” di Mozart, un’opera che andrà in scena a maggio di quest’anno.

Il terzo frequentante della Scuola di canto lirico “Giorgio Surian”, Filip Filipović, nato a Zagabria nel 1997, si è esibito recentemente nel ruolo di Gastone nella “Traviata” di Giuseppe Verdi. In futuro si presenterà come Don Basilio e Don Curzio nelle “Nozze di Figaro” e Spoletta in “Tosca”. Tutti e tre i giovani cantanti hanno ringraziato il TNC “Ivan de Zajc” per l’opportunità offerta loro di esibirsi dal vivo e acquisire questa preziosa esperienza professionale e canora.

Facebook Commenti