Fiume, Teatro nel caos. L’ispezione chiude il Dram(m)a Centar

0
Fiume, Teatro nel caos. L’ispezione chiude il Dram(m)a Centar
Il Dram(ma) Centar. Foto hnk-zajc.hr

Un vero e proprio dramma si sta consumando all’interno del Teatro Ivan de Zajc di Fiume. Dopo la pesantissima riunione del Consiglio, in cui è stato chiesto al sovrintendente Marin Blažević di lasciare l’incarico prima del 31 dicembre 2023, per quando lo stesso Blažević ha annunciato l’addio, ora arriva la notizia che il Dram(m)a Centar, che si trova alle spalle del Teatro, nell’ex magazzino della Ivex e dove vengono proposti spettacoli teatrali di ogni genere, è stato chiuso per motivi di sicurezza. L’Ispezione, infatti, ha riscontrato diverse problemi con le uscite di sicurezza. L’Ispezione è stata chiamata dal membro del Consiglio teatrale Dražen Mikulić, il quale è in “guerra aperta” con Blažević: gli ispettori, come scrive il quotidiano fiumano Novi list, hanno effettuato il sopralluogo il 12 luglio scorso, al termine del quale è stata decretata la chiusura. Il centro Dram(m)a potrà eserre riaperto dopo che sarnno rimossi i problemi riscontrati con l’evacuazione antincendio.
Mikulić è soddisfatto della decisione perché per lui “non si tratta di una scena adatta agli spettacoli teatrali, ma più di un magazzino”, mentre il sovrintendente si chiede come sia possibile che il Dram(m)a Centar sia stato chiuso se si prende in considerazione che prima dell’inaugurazione “sono state rispettate tutte le norme di sicurezza” e inoltre in passato qui “operava la direzione della società Ivex e anche la sede di Fiume Cec 2020”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display