CI di Fiume. Una notte al Cotton Club

Trieste Early Jazz Orchestra diretta dal Maestro Livio Laurenti, è una delle poche al mondo a presentare un repertorio di musiche degli anni Venti e Trenta

La Trieste Early Jazz Orchestra

Avrà luogo domenica, 24 novembre (ore 18.30), nella sede della Comunità degli Italiani di Fiume lo spettacolo “Una notte al Cotton Club” della Trieste Early Jazz Orchestra – TEJO.
L’Orchestra, diretta dal Maestro Livio Laurenti, è una delle poche al mondo a presentare un repertorio di musiche degli anni Venti e Trenta negli arrangiamenti originali e con l’organico strumentale delle prime big band apparse nei ruggenti anni Venti. I musicisti sono Sebastiano Frattini al violino, Boštjan Simon e Marcello Sfetez al sax alto, Piero Purich al sax tenore, Flavio Davanzo e Roberto Santagati alla tromba, Matija Mlakar al trombone, Marko Rupel al bassotuba, Tiziano Bole alla chitarra, Giulio Scaramella al pianoforte e Tom Hmeljak alla batteria.
Gli esecutori sono tra i migliori musicisti della scena regionale e slovena, e vengono accompagnati nello spettacolo dal cantante Paolo Venier, crooner dell’Orchestra.
Il concerto ripropone le musiche e le atmosfere della Broadway del decennio 1925-1935, con un jazz suonato, cantato e ballato in modo travolgente: una musica che purtroppo nel corso dei decenni è stata dimenticata, ma a 90 anni di distanza mostra ancora tutta la sua coinvolgente vitalità.
La TEJO ha al proprio attivo due Cd: “Trieste Early Jazz Orchestra Live in Rimini” registrato durante il Festival del jazz della città romagnola (registrazione che ha avuto numerose lusinghiere recensioni, tra cui quella della prestigiosa rivista “Amadeus”) e il Cd live “Una Notte Al Cotton Club” registrato al Teatro Bobbio di Trieste nel 2018.

Facebook Commenti