CEC 2020 «La mia città» all’Avvento fiumano

Il concerto del 16 dicembre anticiperà il programma musicale ufficiale di Fiume Capitale europea della Cultura

Vlado Simcich Vava, Emina Višnić e Ines Boban Štiglić

L’inizio ufficiale del programma di Fiume Capitale europea della Cultura dell’anno prossimo inizierà a febbraio e si protrarrà per più di un anno. Gli incontri, però, sono già iniziati e pure l’Avvento a Fiume anticiperà in parte gli appuntamenti dell’anno prossimo.
Lunedì, 16 dicembre, alle ore 19 in piazza della 128.esima brigata (nei pressi dell’Hotel Bonavia), si terrà il concerto “Fiume, mia città”, in seno al quale verrà presentata ufficialmente la canzone “Moj grad” (La mia città), che rappresenterà la colonna sonora dell’anno prossimo.
La direttrice di Fiume CEC 2020 Emina Višnić ha dichiarato che la canzone, realizzata da 20 artisti fiumani riunitisi per l’occasione nella band Ri-Val, possiede tutte le qualità tipiche del capoluogo quarnerino: l’apertura al diverso e la libertà di espressione. Ha invitato, quindi, tutti i cittadini a venire ad assistere al concerto al quale si esibiranno pure i gruppi Let3, Gerila, Nord e Turisti.
Ines Boban Štiglić, a nome dell’Ente turistico cittadino, ha ricordato che l’Avvento di Fiume comprende tutti gli eventi che si svolgono dal Corso al Castello di Tersatto, nei Tunnel storici sotto la città e in Riva, per cui anche questo appuntamento musicale rientra nel programma.
Una visione più approfondita della canzone e dei retroscena organizzativi è stata data dal noto chitarrista fiumano Vlado Simcich Vava, il quale ha firmato il testo e la musica della canzone “La mia città”, mentre l’arrangiamento è di Darko Terlević.
“Nella composizione del brano che avrete occasione di sentire lunedì 16 novembre, ma che in realtà è stato già presentato alla radio ho cercato di dare la mia versione e visione di Fiume – ha spiegato Vava –. So che non è obiettiva e che molti non vi si riconosceranno, ma per me Fiume è sempre stata aperta a tutti e la tolleranza è ciò che la contraddistingue. Abbiamo deciso di affidare la presentazione della canzone a 20 cantanti dei maggiori complessi fiumani, in quanto la simbologia del numero 20 per noi è molto importante. La serata vedrà pure l’esibizione di alcuni dei gruppi più conosciuti a livello cittadino, come ad esempio Let3, Nord (ex Father), Gerila (ex Grad) e Turisti (composto pure da membri di altri gruppi, tra cui anche il sottoscritto). La coesione che si respira a Fiume è stata visibile pure nell’organizzazione della realizzazione della composizione ‘La mia città’ la quale è nata in poche ore. È bastato un colpo di telefono ai miei colleghi e amici musicisti che hanno aderito tutti subito al progetto. Il video che dovrebbe venire proiettato al concerto porta la firma di Radislav Jovanov Gonzo”.
In caso di pioggia il concerto verrà posticipato; in ogni caso, la settimana prima dell’evento gli organizzatori confermeranno la data definitiva.

Facebook Commenti