Casa dell’infanzia. Cinema a misura di bambino

Oltre che alla sala cinematografica, unica nel suo genere in Croazia, l’edificio, situato nel complesso Benčić, dispone di due studi di montaggio e di registrazione

La sala conta 75 posti a sedere

La settimana scorsa nel complesso Benčić è stata inaugurata la Casa dell’infanzia, dedicata alla creatività e al divertimento dei bambini. Su quattro piani della palazzina sono sistemati contenuti che vengono gestiti dalla Biblioteca civica, dall’Art cinema, dal Teatro dei burattini e dal Museo di Arte moderna e contemporanea (MMSU). Si tratta di istituzioni note per il loro lavoro con i bambini, mentre nei nuovi spazi, una volta rallentate le restrizioni epidemiologiche, i bambini avranno la possibilità non soltanto di fruire di contenuti artistici e culturali, ma soprattutto di esprimere in questo contesto le nuove idee del XXI secolo.

 

Come noto, accanto alla sezione Stribor della Biblioteca civica e ai diversi laboratori, la Casa dispone pure di una sala cinematografica e di due studi di montaggio e di registrazione che vantano un’attrezzatura di massima qualità e permettono ai bambini di visionare e creare film e altri contenuti audiovisivi.

La Casa dell’infanzia è stata inaugurata la settimana scorsa

Programmi educativi dell’Art cinema
Questa attività verrà gestita dall’Art cinema attraverso diversi programmi educativi che l’ente porta avanti per i bambini da diversi anni. Basandosi sull’idea che la creazione di contenuti culturali sia ugualmente importante come la loro fruizione, negli anni passati l’Art cinema ha realizzato numerosi programmi con lo scopo di stimolare la partecipazione creativa dei bambini nella creazione di contenuti filmici, nella valorizzazione dell’arte cinematografica e nello sviluppo dell’espressione dei bambini e la loro inclusione in diversi processi creativi. Alcuni di questi sono la Scuola al cinema, i Laboratori cinematografici itineranti, la Giornata del cinema, i Festival Tobogan e VAFI&RAFI, che sono contenuti ormai imprescindibili nella città di Fiume e nel suo circondario.

Laboratori creativi
Inoltre, nell’Art cinema è stata ideata e svolta una serie di laboratori, tra cui quelli di animazione e del film documentario e sperimentale, la ripresa di videoreportage, il doppiaggio e tanti altri, ai quali hanno preso parte rinomati autori come Martina Meštrović, Boris Poljak, Leon Lučev, Ivan Marušić Klif e altri. Attività di questo tipo continueranno anche in futuro nell’ambiente moderno e unico della Casa dell’infanzia. La nuova sala da proiezioni vanta la più moderna tecnologia per la riproduzione dell’immagine e del suono, ovvero di un proiettore laser e di una lente per le proiezioni 3D, nonché l’attrezzatura audio Dolby Atmos. La sala conta 75 posti a sedere ed è adeguata alle persone ipoudenti.
Vi verranno proiettati nuovi film destinati alle famiglie, ai bambini e ai giovani che finora all’Art cinema venivano proiettati nell’ambito del Programma per le famiglie. La sala sarà frequentata anche dai bimbi degli asili e dagli alunni delle classi inferiori delle scuole elementari nell’ambito del programma Scuola al cinema.

Nelle sale adiacenti al cinema si terranno diversi laboratori educativi

Creazione di progetti audiovisivi
Oltre che la sala, l’Art cinema gestirà anche i due studi di registrazione e di montaggio nei quali si terranno diversi laboratori educativi nell’ambito dei quali i ragazzi potranno creare film e documentari, reportage televisivi e podcast, film d’animazione 2D e 3D e i vlog. Con l’intensificazione dei programmi destinati ai bambini e ai giovani, già portati avanti dall’Art cinema, questi diventeranno una piattaforma per la creazione di contenuti audiovisivi che renderanno possibile l’implementazione di numerose novità nell’ideazione e nello svolgimento di laboratori, il tutto al fine di stimolare nelle nuove generazioni l’abitudine di visitare eventi culturali e l’espressione di idee attraverso i processi creativi.
Visite guidate
Fino al 1.mo aprile, nella Casa dell’infanzia si svolgeranno le visite guidate, mentre i cittadini interessati potranno seguire nella sala le proiezioni del film “Crni vuk, bijeli vuk” (Il lupo nero, il lupo bianco) della rinomata autrice croata Ivana Guljašević Kuman, i film animati francesi “Lo studio” di Bianca Mansani e “La lince in città” di Nina Bisiarina, che vengono proiettati in collaborazione con l’Istituto francese in Croazia. Seguono le imprescindibili avventure del professor Balthazar nell’episodio “Gli suonatori di strada” e i cortometraggi realizzati nell’ambito dei laboratori dell’Art cinema negli anni passati.
Dall’8 all’11 aprile, ovvero durante le vacanze primaverili, i bambini potranno vedere i film animati recenti: il candidato all’Oscar dello studio Pixar, “Soul”, in versione 3D, “La celebre invasione degli orsi in Sicilia”, l’avventura animata danese “La fabbrica dei sogni” e l’ultimo hit della Disney, “Raya e l’ultimo drago”.

I biglietti per i programmi dall’8 all’11 aprile nella Casa dell’infanzia si possono acquistare al botteghino dell’Art cinema e sulla pagina web ulaznice.hr.

Facebook Commenti