Band Aid: sperare in un «Domani» migliore (video)

I musicisti del Quarnero, dell’Istria e del Gorski kotar hanno pubblicato una canzone sul canale YouTube. Tra gli interpreti anche i connazionali Nevia Rigutto e Francesco Squarcia

I musicisti del Quarnero, dell’Istria e del Gorski kotar si sono riuniti nel progetto Band Aid “Iz moje sobe” (Dalla mia stanza) per registrare il brano “Sutra” (Domani) che ha avuto la sua première sul canale YouTube giovedì scorso. L’obiettivo: mantenere il contatto con il pubblico in un periodo in cui non possono esibirsi in concerti e diffondere un messaggio di speranza e fiducia in un domani migliore. Al progetto, ideato da Marin Tuhtan, tra l’altro autore della musica e del testo (assieme a Marina Cetina), dell’arrangiamento e della produzione audio e video del brano, hanno preso parte anche i connazionali fiumani Nevia Rigutto e Francesco Squarcia, rispettivamente dalle loro abitazioni a Stoccolma e a Roma.
Materiale registrato a distanza
Tra gli altri musicisti che hanno aderito Karin Kuljanić (Fiume), Vesna Nežić Ružić (Pola), Neno Belan (Fiume), Duško Jeličić-Dule (Abbazia), Božidarka Matija Čerina (Fiume), Alena Nezirević-Anezi (Orsera), Joso Butorac (Novi Vinodolski), Irena Giorgi (Pola), Marijan Malnar-Maki (Delnice), Goranka Crnić Tuhtan (Mrkopalj), Nenad Ban (Buccari-Kukuljanovo), Emanuela Lazarić (Laurana), David Danijel (Abbazia), Mirko Cetinski (Rovigno), Lucija Rajnović (Buccari-Praputnjak), Romina Tufekcieva (Stoccolma), Silvano Martinčić-Lesalpe (Abbazia), Marin Tuhtan (Mattuglie-Delnice), con l’accompagnamento di Edi Lazarić all’organo elettrico e alla batteria (Laurana), Mateo Žmak al pianoforte (al momento in Florida, Stati Uniti), Mauro Giorgi alla chitarra elettrica (Pola), Emir Grozdanić alla chitarra elettrica (Viškovo), Matija Pobran al basso (Fiume) e Robert Manestar alla chitarra elettrica e acustica (Kraljevica). Il materiale audio e video è stato registrato a seconda delle possibilità di ciascun interprete, in primo luogo tramite i telefonini, ma anche in alcuni studi di registrazione professionali in Regione e fuori dai confini della Croazia, mentre il missaggio e l’editing del video sono stati svolti nello studio dell’Associazione Dijamant Klasika di Fiume.
Messaggio di speranza
Nel loro messaggio al pubblico, i musicisti ricordano che in questa situazione difficile e imprevedibile tutti ci siamo trovati dinanzi a una sfida completamente nuova. “Come musicisti rimasti forzatamente separati da voi, ma anche come persone ordinarie che cercano di diffondere messaggi positivi e portare gioia nella vita del nostro pubblico, ci siamo riuniti in maniera spontanea grazie alla tecnologia moderna per formare questo Band Aid chiamato ‘Dalla mia stanza’ – rilevano -. Le nostre vite sono legate a tutto il mondo perché in questo momento siamo fisicamente divisi e ci troviamo un po’ ovunque, anche se le nostre residenze e i nostri cuori sono nel Quarnero, in Istria e nel Gorski kotar. Questo progetto è il frutto di tanto impegno e amore. Questo momento è un’occasione da sfruttare per creare un mondo diverso e migliore. Siamo certi che ben presto ci esibiremo per voi su un grande palcoscenico, per cui vi invitiamo a credere in un domani migliore e ad aspettarci”, hanno concluso i musicisti il loro sentito messaggio.

Facebook Commenti