Andrea Camilleri in condizioni critiche

Andrea Camilleri. Foto Twitter

Andrea Camilleri, che compirà 94 anni a settembre, è in rianimazione dopo un arresto cardiaco. Le sue condizioni di salute destano preoccupazione; la prognosi resta riservata. Lo scrittore, come riferito dall’ultimo bollettino medico, è attaccato a un macchinario per respirare: “È ricoverato in rianimazione con supporto respiratorio meccanico e supporto farmacologico”.
Camilleri, oltre a scrivere libri di grande successo di pubblico e critica è anche regista, drammaturgo e docente all’Accademia d’Arte drammatica “Silvio D’Amico”.
L’inventore del Commissario Montalbano, autore bestseller si stava preparando per essere per la prima volta alle antiche Terme di Caracalla, il 15 luglio, con lo spettacolo che racconta la sua Autodifesa di Caino. “Se potessi vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio ‘cunto’, passare tra il pubblico con la coppola in mano” ha detto più volte Camilleri.
In pochissimo tempo sono stati centinaia i messaggi di solidarietà pubblicati dai fan sui social. Uno su tutti quello di Rosario Fiorello: “Avanti maistru… fozza susemini! (“Avanti maestro, forza alziamoci!”)”.
Intanto, su Amazon il nuovo romanzo di Andrea Camilleri “Il cuoco dell’Alcyon” balza al primo posto della classifica dei bestseller più venduti.

Facebook Commenti